swv italian swv deutsch swv french

Mondiali 2018: i migliori 10 calciatori “italiani” da seguire al mondiale

Se da Italiani la mancata qualificazione a un Mondiale della nostra nazionale è sicuramente un disastro dal punto di vista sportivo, da scommettitori e appassionati di calcio non perderemo neanche una partita della manifestazione che si terrà in Russia.

Dal 14 giugno inizierà la massima competizione mondiale di calcio e i motivi per seguirla sono veramente tantissimi.

Anche perché sono tanti i campioni della Serie A che potranno esibirsi. Abbiamo scelto i 10 per noi più rappresentativi, ma vi assicuriamo che saranno molti molti di più. Nel selezionarli abbiamo considerato anche la loro probabilità di essere convocati, visto che molti nostri campioni sono tutt'altro che sicuri di una loro presenza in Russia.

Tra gli incerti infatti ci sono giocatori del calibro di Nainggolan, oltre che gli spagnoli Luis Alberto, Suso e Callejon, esclusi dall'ultima convocazione di Lopetegui lo scorso marzo.

  1. Alisson – Brasile

In questa stagione si è dimostrato essere il portiere più forte al mondo, portando tanti punti ai giallorossi grazie alle sue strepitose parate. Ma che fosse molto molto forte in Brasile già lo sapevano, anche quando alla Roma faceva da riserva a Sczesny.

Sono infatti quasi tre anni che difende la porta del Brasile e anche grazie a lui per la prima volta ad un mondiale il reparto difensivo dei verdeoro sembra quello più ben assortito. Come con la Roma siamo sicuri garantisca tanti cleen sheet alla sua nazionale, quindi prepariamoci ai NO Goal visto anche le avversarie piuttosto abbordabili nel girone dei sudamericani.

 

  1. Matuidi– Francia

L’esperto centrocampista francese si è subito imposto al primo anno da Bianconero. Troppo importante nel 4-3-3 di Allegri grazie alla sua grande corsa, alla sua duttilità tattica ma anche alla capacità di inserirsi. Matuidi è un veterano dei Blues: 64 presenze lo rendono il secondo giocatore con più presenze tra quelli che andranno in Russia. Solo il capitano Lloris infatti detiene più presenze.

Nonostante la folta concorrenza di Mauidi, Rabiot e Kantè quindi, sarà difficile per il CT Deschamps tenerlo fuori. La Francia ha uno dei gironi più semplici: facile pronosticare un suo passaggio agli Ottavi.

 

  1. Perisic – Croazia

La Croazia è una squadra giovane e dal potenziale tecnico veramente elevato; potrebbe così rappresentare un outsider capace di dar filo da torcere fino alle fasi finali. Uno dei diamanti di questa nazionale è sicuramente l’interista Perisic, che vorrà riscattare una stagione fatta di troppi alti e bassi.

Certo, Argentina, Islanda e Nigeria non sono avversari facili, ma siamo sicuri che questa Croazia farà divertire. Con un Perisic in forma poi, saranno molti gli OVER 2,5.

 

  1. Kolarov – Serbia

L’esperto terzino serbo, dopo essere stato uno dei migliori giallorossi in stagione, è pronto a prendere per mano la sua nazionale che torna dopo molti anni a giocare un mondiale. Sarà lui il padrone della fascia sinistra e sicuramente metterà a segno numerosi assist. I serbi si giocheranno la qualificazione con la Svizzera dietro al Brasile

 

  1. Milik – Polonia

Il bomber del Napoli si è completamente ristabilito dopo 2 anni sfortunati. Il modulo a una punta di CT Nawalka lo penalizza, visto che parte subito dietro a un gigante come Lewandowski. Probabilmente proprio come con il Napoli entrerà spesso nel secondo tempo. Potrebbe quindi portare i suoi frutti giocarlo come ultimo marcatore della Polonia.

 

  1. Higuain/Dybala/Icardi – Argentina

Li abbiamo messi insieme perché le convocazioni dell’Argentina sono le più difficili da pronosticare quanto le più controverse e oggetto di molte polemiche tra i Gauchos. Improbabile vedere tutti e 3 i nostri campioni in Russia, ma tra i 3 quello che ha più chances di essere convocato è sicuramente Higuain. Dybala era in dubbio anche nel suo momento di forma migliore, ora ben lontana da quanto sta facendo vedere in quest’ultimo scampolo di stagione.

Per Icardi il discorso è diverso: dinamiche di spogliatoio gli precludono molto spesso la nazionale. L’intrigo amoroso con Wanda Nara a discapito del connazionale Maxi Lopez non è andato giù ai senatori della Seleccion. Il potenziale offensivo di Sampaoli è altissimo, ciò nonostante il Pipita dovrebbe trovare il suo spazio. L’argentina è sicuramente una delle favorite alla vittoria finale e probabilmente arriverà fino in fondo.

 

  1. Milinkovic Savic – Serbia

Il giocatore più importante della Lazio al Mondiale è sicuramente Milinkovic Savic.  Nei 23 che partiranno per la spedizione agli ordini del C.T. Mladen Krstajić, Milinkovic-Savic sembra essere certo del posto da titolare nonostante le sole due presenze in nazionale maggiore. Dopo una stagione straordinaria con la maglia biancoceleste, il centrocampista si pone di diritto come uno dei più importanti prospetti da tener d’occhio in vista della manifestazione calcistica di quest’estate.

La kermesse russa potrà ulteriormente accrescere il prezzo del suo cartellino che, attualmente, si aggira intorno ai 120 milioni di euro. Certo un girone con Brasile, Costa Rica e Svizzera non sarà facile, ma i Serbi si giocheranno le loro carte.

 

  1. Andrè Silva – Portogallo

Il giovane talento portoghese ha deluso i tifosi milanisti, ma di solito trova molto spazio con la sua nazionale. Andrè Silva è il pupillo di Cristiano Ronaldo e spesso gioca al suo fianco in un 4-4-2 offensivo. Autore di un’ottima fase di qualificazione, potrebbe fare diversi gol nel girone visto la presenza di squadre come Iran e Marocco

 

  1. Koulibaly – Senegal

Apertissimo il gruppo H che vede tutte squadre di medio-alto livello come Giappone, Colombia, Polonia e Senegal. Tra gli africani troviamo la colonna del Napoli Kalidou Koulibaly, uno dei migliori difensori al mondo. La difesa a 5 di CT Cissè, guidata dal gigante del Napoli potrebbe far uscire diversi UNDER 2,5 nel girone H.

 

  1. Miranda – Brasile

L’esperto difensore centrale interista è un veterano verdeoro. Come detto per Alisson, in questa manifestazione il Brasile spicca più per gli altisonanti nomi in difesa piuttosto che nei reparti offensivi. Miranda formerà una granitica coppia con Thiago Silva che sicuramente garantirà molti NO GOAL visto anche le avversarie piuttosto abbordabili nel girone dei sudamericani.

Ti consigliamo bet365 per scommettere i Mondiali 2018

Bonus: 100 %

Apri un conto con bet365 e richiedi il tuo Bonus per i nuovi giocatori del 100%. Termini e condizioni saranno applicati.

Vai al sito del bookmaker

 

Quanto utile ti è sembrato questo articolo?
Voto: 0.0 (0 voti)