Scommesse possesso palla: guida completa

Molti scommettitori nell’ambito del betting sportivo non si limitano ai pronostici sulle giocate tradizionali come il risultato 1X2 di una partita o l’esito under/over sul numero di gol, ma preferiscono aggiungere alle loro schedine anche puntate su particolari statistici come il numero di calci d’angolo battuti da una squadra o il ricorso al VAR da parte dell’arbitro. Le scommesse sul possesso palla in questo senso sono tra le più interessanti del palinsesto.

Scommesse sul possesso palla: i migliori bookmaker

Bonus
1
100% fino a 300 €

2
Fino A 350€

3
Fino a 302€

4
Fino a 500€

5
100% fino a 500€

 

Quote possesso palla Snai

Sulla piattaforma del popolare bookmaker italiano Snai è possibile piazzare scommesse sulle partite di calcio dopo aver selezionato tra le varie tipologie di quote sull’incontro la sezione “Speciali Match”.

 

Quote possesso palla Sisal

Sisal è lo storico operatore italiano del mondo del gioco, nato nel 1946 e ideatore del Totocalcio, attivo oggi sul territorio nazionale con circa 45mila punti vendita tra agenzie e ricevitorie.

 

Quote possesso palla Eurobet

Anche Eurobet è una società di betting molto ben radicata sul territorio italiano e molto popolare online. Il palinsesto per le scommesse sul calcio si contraddistingue per la copertura di eventi in oltre 60 Paesi e per il lungo elenco di giocate disponibili.

 

Quote possesso palla PlanetWin365

Non delude nemmeno l’offerta di PlanetWin365 con un palinsesto in grado di rispondere alle esigenze anche degli scommettitori più esigenti.

 

Quote possesso palla Goldbet

Goldbet è un bookmaker relativamente giovane, nato nel 2018 ma ben noto agli utenti del betting. Dall’1X2 e Under/Over si arriva alle quote speciali su rigori, ribaltoni e calci d’angolo.

Come funzionano le scommesse sul possesso palla: il significato

Il possesso palla, come è facile intuire dal nome, è la fase di gioco nel calcio in cui una delle due squadre in campo controlla il pallone, la fase in cui si è in possesso della palla e si tenta di impostare e costruire un’azione o di andare in gol. Il possesso palla viene misurato soprattutto attraverso un dato percentuale: si tratta nello specifico della percentuale di tempo di gioco effettivo in cui una squadra ha mantenuto il possesso. Al termine di una partita emergono due percentuali, una per ogni formazione in campo, che sommate danno il 100%. Ad esempio:

  • Possesso palla Squadra A: 54%
  • Possesso palla Squadra B: 46%

 

Questo valore è certamente uno dei dati statistici più importanti per analizzare una partita nel calcio contemporaneo, in un’era in cui il possesso è diventato un fattore centrale nel sistema di gioco di molti allenatori. Nell’ambito delle scommesse sportive, e in particolare delle scommesse sul calcio gli scommettitori possono piazzare scommesse su un esito 1X2 sul possesso palla o sul risultato Under/Over.

 

1X2 sul possesso palla

Nel caso delle scommesse riguardanti l’esito 1X2 sul possesso palla, bisogna pronosticare quale tra le due squadre in campo avrà ottenuto la percentuale di possesso palla più alta. Se la formazione che gioca in casa chiude la partita con il 52% di possesso e la compagine ospite si ferma al 48%, l’esito sarà 1. Se invece entrambe le formazioni arrivano al 50% il risultato è di parità indicato con dalla X.

Nel caso di partite che prevedono i tempi supplementari, il bookmaker potrebbe prendere in considerazione anche l’eventuale extra-time nel calcolo del possesso palla, non solo i 90 minuti di tempo regolamentare. In caso di dubbi è utile affidarsi ai termini e alle condizioni dell’operatore per scoprire nel dettaglio il criterio scelto.

Ai fini della refertazione, i bookmaker solitamente si affidano ai dati ufficiali diffusi dall’organizzatore della manifestazione di riferimento, ad esempio la FIFA per i Mondiali, la UEFA per competizioni come Champions League ed Europa League, o alla Lega Serie A per il massimo campionato italiano. In assegna di questi dati, l’operatore di solito si affida a società di elaborazione di dati sportivi.

 

Under Over sul possesso palla

Con le scommesse Under/Over sul possesso palla lo scommettitore deve pronosticare se la squadra da lui prescelta farà registrare una percentuale di possesso palla inferiore o uguale (esito Under) o superiore (esito Over) rispetto ad una determinata soglia. Anche in questo caso bisogna verificare se vengono presi in considerazione anche eventuali tempi supplementari.

Come scegliere le scommesse sul possesso palla

Per scegliere le scommesse sul possesso palla e in particolare il bookmaker al quale affidarsi vale la pena prendere in considerazione due fattori:

  • Palinsesto ampio: se si decide di puntare sulla percentuale di possesso palla è meglio orientarsi verso un operatore che mette a disposizione questo tipo di giocata per un vasto numero di competizioni e avvenimenti. Per scoprirlo bisogna dare uno sguardo alle puntate possibili per una singola partita;
  • Quote vantaggiose: mettere a confronto i numeri del palinsesto è un modo migliore per scegliere un bookmaker vantaggioso in termini di vincite potenziali. Questo vale sia per le scommesse antepost che per le puntate speciali.

Possesso palla: i consigli per scommettere

Ad uno scommettitore inesperto, il risultato sul possesso palla potrebbe sembrare un esito causale, non legato a particolari aspetti tecnici o tattici. In realtà la percentuale di possesso è uno dei valori statistici in grado di descrivere meglio l’andamento di una partita e i rapporti di forza tra le due squadre in campo. Per piazzare al meglio la propria scommessa è consigliabile:

 Guardare le classifiche:
Solitamente le squadre di calcio più forti totalizzano una percentuale di possesso palla maggiore rispetto alle avversarie di rango inferiore, dare un’occhiata alla classifica e agli ultimi risultati di una formazione è il primo passo per avere un’idea chiara del suo valore e del suo stato di forma;

 Valutare gli allenatori:
La durata della fase di possesso palla nel gioco di una squadra è legata anche al tipo di gioco imposto dall’allenatore. In alcuni casi (l’esempio classico sono le formazioni allenate da tecnici come Guardiola) il possesso assume un ruolo centrale, in altre circostanze (si pensi al gioco definito “all’Italiana” caratterizzato da difesa solida e ripartenze) si tende ad essere efficaci anche senza prolungare la fase di possesso;

 Confrontare i bookmaker:
Il confronto delle cifre in palinsesto offerte dai diversi bookmaker è un esercizio sempre utile per piazzare in schedina una vincita potenziale più alta, ma un’analisi delle quote è importante anche per comprendere quale operatore assicura agli utenti la specifica tipologia di giocata su un numero elevato di avvenimenti.

Statistiche sul possesso palla: le squadre migliori

La relazione tra squadre di maggior valore ed elevata percentuale di possesso palla viene confermata dalle statistiche di ogni tipo di competizione, nazionale o internazionale.

Serie A Scommesse possesso palla: guida completa

Secondo dati Transfermakt dopo le prime 15 giornate del campionato di Serie A 2022/2023 le formazioni che in media hanno fanno registrare possesso palla più elevato sono Napoli (60,6%), Fiorentina (58,4), Monza (55,7%), Inter (54,6%), Milan (54,1%) e Bologna (52,2%). In fondo alla lista ci sono Hellas Verona (43,8%), Cremonese (43,1%) e Lecce (41,8%).

Premier League Scommesse possesso palla: guida completa

In Premier League dopo i primi 16 turni della stagione a guidare la classifica ci sono invece Manchester City (66,6%), Liverpool (63,1%), Brighton (57,6%), Arsenal (56,5%), Chelsea (56,3%) e Leeds (52,5%).

Liga Scommesse possesso palla: guida completa

Nella Liga spagnola la graduatoria del possesso palla dopo 14 giornate vede in testa il Barcellona (64,9%) seguito da Real Madrid (58,3%), Valencia (58,3%), Real Sociedad (56,3%), Siviglia (54,6%) e Rayo Vallecano (54%).

Bundesliga Scommesse possesso palla: guida completa

Per quanto riguarda la Bundesliga, dopo 15 giornate del massimo campionato tedesco a guidare la classifica del possesso palla è il Bayern Monaco (65,6%) davanti a Lipsia (58,6%), Borussia Dortmund (55,4%), Colonia (52,8%), Borussia Mönchengladbach (52,6%) ed Eintracht Francoforte (52,0%)

Ligue 1 Scommesse possesso palla: guida completa

Nella francese Ligue 1 dopo 15 turni a dominare è il Paris Saint-Germain (59,8%) su Olympique Lione (59,1%), Lilla (58,0%), Lens (57,4%). Rennes (55,3%) e Olympique Marsiglia (54,9%).

Champions League Scommesse possesso palla: guida completa

Infine, la massima competizione europea per club: la Champions League. Al termine della fase a gironi e alla vigilia degli ottavi le statistiche sul possesso palla vedono in alto il Manchester City di Pep Guardiola (66,1%) davanti al Barcellona (65,3%), al Chelsea (65,1%), all’ Olympique Marsiglia (59,4%), al Real Madrid (59,3%) e al Paris Saint-Germain (59,1%). Prima tra le italiane è il Napoli (13esimo con il 51,6%).

FAQs – Domande frequenti sulle scommesse sul possesso palla

Quali sono i migliori bookmaker per le scommesse sul possesso palla?

Ad offrire quote per le scommesse sul possesso palla sono i bookmaker dotati di un palinsesto molto ampio, tra questi certamente Snai, Sisal, Eurobet, PlanetWin365 e Goldbet.

Come funzionano le scommesse sul possesso palla?

Nelle scommesse sul possesso palla bisogna pronosticare con esito 1X2 la squadra che a fine partita avrà totalizzato la più alta percentuale di possesso palla. È prevista comunque anche la giocata Under/Over relativa a un determinato livello di possesso palla.

Come si misura il possesso palla?

Il possesso palla si misura in percentuale sul tempo effettivo di gioco. La percentuale di possesso palla di una delle due squadre in campo indica la percentuale di tempo in cui quella formazione ha controllato il gioco con il possesso del pallone. La somma delle due percentuali è ovviamente pari al 100%.

Quanto utile ti è sembrato questo articolo?
Voto: 0.0 (0 voti)