Scommesse Ippiche: la guida per scommettere sulle Corse di Cavalli

Quando si parla di scommesse sportive non si può non pensare all’ippica. Le puntate sulle corse di cavalli affondano le radici in un passato molto lontano, risalgono a un tempo in cui non c’era la tecnologia, ben prima della diffusione delle giocate sulle altre discipline sportive. Non è un caso quindi se ancora oggi le scommesse ippiche conservano un particolare fascino, con milioni di appassionati di corse di cavalli in tutto il mondo che si cimentano in pronostici e previsioni sull’esito delle gare. Non è un caso se alcuni dei maggiori bookmaker dedicano all’ippica una sezione molto ampia del proprio palinsesto.

Betflag

  • Palinsesto di scommesse sull’ippica molto ricco
  • Bonus senza deposito di 100 € per le scommesse sui cavalli
  • Dirette delle gare ippiche gratis

Snai

  • Sezione di news sull’ippica continuamente aggiornata
  • Ippica TV e radio Snai
  • Filtro delle scommesse per tipo di gara e nazione

Eurobet

  • Semplicità di consultazione della sezione ippica
  • Dettagli delle corse ippiche aggiornati
  • Web TV dedicata all’ippica

I Migliori Siti per le Scommesse sull’Ippica

Bonus
1.
5€ + 550€

I migliori siti di scommesse sull’ippica sono quelli che offrono agli scommettitori una selezione vasta di corse di cavalli su cui puntare, con quote costantemente aggiornate e numerose possibilità di giocata, dal cavallo vincente o piazzato fino alle accoppiate o al trio. I migliori bookmaker presentano nel palinsesto tutte le principali competizioni nazionali e internazionali e tipologie di quote in grado di soddisfare le preferenze di ogni utente, spesso anche con la trasmissione di gare in diretta streaming e notiziari.

Ippica su Betflag

Betflag è un bookmaker relativamente giovane, nato nel 2012 per iniziativa di imprenditori italiani, dotato di una pagina dedicata alle scommesse sull’ippica molto ampia e continuamente aggiornata. Il palinsesto è ricco sia di corse che di tipologie di giocate da effettuare. Il servizio principale di questo operatore è proprio quello relativo alle gare di cavalli. È disponibile una diretta video gratis degli eventi e viene messo a disposizione degli scommettitori un vantaggioso bonus senza deposito di 100 euro.

Ippica su Snai

Snai è un operatore storico delle scommesse sullo sport in Italia, e in particolare di quelle ippiche. Questo bookmaker non si contraddistingue solo per l’elevato numero di agenzie dislocate sul territorio nazionale e per essere un brand noto, ma anche per un servizio eccellente, particolarmente dettagliato, sulle corse di cavalli. Il palinsesto include anche le gare extraeuropee, il sito viene arricchito con news dell’ultim’ora sul mondo dell’ippica, per restare informati al meglio sono attive una radio e una web TV.

Ippica su Eurobet

Eurobet anche per le scommesse sull’ippica conferma la sua attenzione alla semplicità di utilizzo di sito e app. La sezione delle quote sulle corse di cavalli oltre ad essere ricca di possibilità di puntata è di semplice consultazione: i dettagli delle gare sono posti in evidenza e continuamente aggiornati. In questo modo lo scommettitore può scoprire in pochi istanti tutte le informazioni necessarie per elaborare il pronostico e giocare. Anche in questo caso è presente una web tv dedicata esclusivamente all’ippica.

Ippica: i tipi di corse di cavalli

Per approcciarsi al mondo delle corse di cavalli bisogna ovviamente conoscere i principali tipi di gare ippiche. Senza un minimo bagaglio di conoscenze di regole e modalità di gara è difficile seguire gli eventi e poi tentare di centrare l’esito. È fondamentale distinguere soprattutto tra trotto e galoppo, che rappresentano due specialità ben distinte anche nel palinsesto delle scommesse.

Trotto

Nel trotto il cavallo traina un calesse, un sediolo, in gergo tecnico detto sulky, a due ruote sul quale siede il guidatore, il driver. In questa specialità il cavallo mantiene un’andatura non elevata ma intermedia, a metà tra passo e galoppo. Si tratta di un’andatura in due tempi (posteriore destro con anteriore sinistro e anteriore destro con posteriore sinistro) che arriva a circa 55 km all’ora.

Galoppo

Nella specialità del galoppo invece il fantino monta direttamente sul cavallo. In questo caso sono previsti percorsi molto diversi tra loro, sia corse in piano che ad ostacoli. L’andatura del galoppo è più veloce, basculata e si svolge in tre tempi: posteriore sinistro, poi posteriore destro più anteriore sinistro, e anteriore destro. Segue un tempo di sospensione prima della falcata seguente. Nel galoppo la velocità può raggiungere anche i 70 km all’ora.

Ippica: i tipi di scommesse sui cavalli

Anche le tipologie di puntata sulle gare ippiche sono varie. Tutti i bookmaker che consentono giocate sui cavalli distinguono le scommesse in due principali categorie: a quota fissa e a totalizzatore. Scopriamo le differenze tra queste due tipologie.

Scommesse a quota fissa

Le scommesse a quota fissa sono simili a quelle disponibili per gli altri sport sui cui si scommette molto, come calcio, tennis e Formula 1. Lo scommettitore e il banco pattuiscono una quota ben definita, una quota fissa appunto, che indica l’eventuale incasso in caso di vincita. Se la vittoria di un cavallo viene quotata a 3,00 lo scommettitore otterrà una vincita pari a 3 volte l’importo scommesso. La quota fissa può anche variare con il passare del tempo ma le modifiche non pesano sulle puntate effettuate prima della variazione. Seguendo il nostro esempio, se la quota da 3,00 sale a 3,50 perché diminuiscono le probabilità di vittoria del cavallo, la vincita incassata dallo scommettitore sarà sempre pari a 3 volte la puntata iniziale, e sarà pari a 3,5 volte la posta per gli scommettitori che hanno puntato sul cavallo dopo la modifica della quota fissa.

Scommesse a totalizzatore

Nelle scommesse sull’ippica a totalizzatore le quote non sono fisse. Con questo tipo di scommessa tutti gli importi versati dagli scommettitori per un determinato tipo di puntata confluiscono in un solo montante. Alla fine delle giocate, dal montante viene sottratto il prelievo a favore dell’erario, e tutta la somma rimanente diventa il montepremi della corsa. Il montepremi, a fine gara, alla pubblicazione dei risultati, viene a sua volta suddiviso tra tutte le unità di scommessa vincenti. È un po’ quello che accade con il classico Totocalcio. La quota e la vincita finale derivano dal calcolo di tutte le puntate effettuate sul territorio nazionale.

Scommesse Ippiche: la guida per scommettere sulle Corse di Cavalli

Scommesse Ippica Nazionale

Un caso a parte è quello dell’Ippica Nazionale. Questo tipo di scommesse sui cavali sono nate per consentire di accettare alcune puntate sull’ippica anche nella rete tradizionale delle ricevitorie. In questo caso però non si possono effettuare giocate sui piazzati ma solo sui vincenti.

Scommesse Ippica: i tipi di quote

Quali sono dunque i tipi di quote disponibili sulle corse di cavalli? Quali sono nel dettaglio le scommesse piazzabili sull’ippica? L’elenco delle giocate possibili su ogni gara è particolarmente lungo. Indichiamo qui le più frequenti.

Cavallo vincente

La scommessa sul cavallo vincente è certamente la più diffusa ed anche la più semplice da comprendere. Con questo tipo di puntata lo scommettitore deve pronosticare quale cavallo taglierà per primo il traguardo. È possibile effettuare la giocata ovviamente con almeno due cavalli dichiarati partenti che non siano in rapporto di scuderia. Nelle corse ippiche due cavalli fanno scuderia quando appartengono allo stesso proprietario. Nella scommessa vincente possono essere considerate vincenti anche le scommesse su cavalli in rapporto di scuderia con il cavallo giunto primo.

Scommesse Ippiche: la guida per scommettere sulle Corse di Cavalli

Cavallo piazzato

Rispetto alla scommessa sul cavallo vincente ci sono maggiori probabilità di successo e quote più basse con le giocate sul cavallo piazzato. Con questa particolare giocata bisogna pronosticare il piazzamento a fine corsa di un cavallo prescelto. Va fatta una distinzione tra piazzato a due e piazzato a tre. Nel primo caso si scommette sul piazzamento del cavallo nelle prime due posizioni. Nel secondo caso invece si punta sul piazzamento nelle prime tre posizioni. Queste puntate sono strettamente legate al numero di cavalli partenti. Solitamente la scommessa sul piazzato a due è disponibile solo se in corsa ci sono tra 4 e 7 concorrenti. La scommessa sul piazzato a tre è piazzabile invece con almeno 8 partenti. Le puntate sul cavallo piazzato vengono rimborsate se il numero di partenti di riduce a meno di 6 nelle gare con tre piazzati e a meno di 4 nelle corse con due piazzati. Per questo tipo di scommesse il rapporto di scuderia non è valido.

Accoppiata

È più complessa e variegata la giocata sull’accoppiata. Lo scommettitore con questo tipo di scommessa, disponibili solo nelle corse con almeno quattro cavalli alla partenza, deve indicare due cavalli che si classificheranno ai primi posti dell’ordine di arrivo. Va fatta una distinzione tra accoppiata in ordine e accoppiata in disordine. Con l’accoppiata in ordine bisogna pronosticare i primi due classificati in ordine di arrivo, con l’accoppiata in disordine invece bisogna indicare i primi due piazzati indipendentemente dall’ordine esatto. L’accoppiata in ordine viene messa a disposizione degli scommettitori solitamente nelle corse con 4, 5 o 6 cavalli dichiarati partenti, quella in disordine invece nelle gare con oltre 6 o 7 cavalli al via (i bookmaker possono dare indicazioni diverse). Se il numero di partenti si riduce rispetto a quanto stabilito dai regolamenti le scommesse vengono rimborsate. I tipi di giocata su accoppiata in ordine e in disordine sono molteplici, perché lo scommettitore può anche indicare più di due cavalli come possibili componenti dell’accoppiata. Nel dettaglio i palinsesti indicano principalmente:

  • accoppiata in ordine;
  • accoppiata a girare;
  • accoppiata con base piazzata;
  • accoppiata con base vincente.

Accoppiata piazzata

Con le scommesse ippiche sull’accoppiata piazzata invece bisogna indicare due cavalli che si piazzeranno in due delle prime tre posizioni in classifica. Solitamente questa giocata è consentita con almeno 9 cavalli dichiarati partenti. Anche in questo caso esistono diverse tipologie di giocata. Con l’accoppiata piazzata a girare lo scommettitore deve indicare almeno due cavalli che dovranno classificarsi sul podio indipendentemente dall’ordine di arrivo. Con l’accoppiata piazzata base invece si selezionano uno o più cavalli che dovranno classificarsi al primo, al secondo o al terzo posto della gara, indicando anche una o più basi che devono necessariamente classificarsi tra i primi tre.

Trio

Sono numerose anche le possibilità di scommessa del trio. Vincere puntando sul trio significa riuscire ad indicare i tre cavalli che si piazzeranno in prima, in seconda e in terza posizione all’arrivo di una corsa. Di solito questa giocata viene consentita con almeno 6 cavalli dichiarati partenti. Se al via il numero di partenti si riduce a meno di 5 le puntate vengono rimborsate. Le tipologie di trio sono molteplici perché è possibile scommettere su un ordine esatto di arrivo o sulle prime tre posizioni indipendentemente dall’ordine del podio. I palinsesti delle scommesse sull’ippica indicano opzioni come:

  • trio a girare;
  • trio con un piazzato;
  • trio con due piazzati;
  • trio con vincente;
  • trio in accoppiata;
  • trio in ordine.

Tris

La Corsa Tris è una corsa ippica che rientra nell’ambito dell’Ippica Nazionale e che garantisce una vincita a chi riesce a indicare i cavalli che si classificheranno esattamente al primo, al secondo e al terzo posto dell’ordine di arrivo. La Tris è dunque legata a un concorso nazionale e si può giocare nelle comuni ricevitorie. Le varianti in questo caso sono tris a girare, tris con un piazzato, tris con due piazzati, tris con vincente, tris in accoppiata e tris in ordine.

Quartè

Aumenta la difficoltà con il quartè, che consiste nel centrare i primi quattro cavalli dell’ordine di arrivo della corsa. Le tipologie di giocata sono numerose. Con il quartè a girare bisogna indicare quattro o più cavalli che chiuderanno la gara in prima, seconda, terza e quarta posizione indipendentemente dall’ordine esatto. Le diverse possibilità sono:

  • quartè con un piazzato;
  • quartè con due piazzati;
  • quartè con tre piazzati;
  • quartè con un vincente;
  • quartè con accoppiata;
  • quartè con tris;
  • quartè in ordine.

Quintè

Il quintè consiste nell’indicare i cinque cavalli ai primi cinque posti della corsa. Con il quintè a girare lo scommettitore indica cinque o più cavalli che giungeranno al traguardo ai primi cinque posti indipendentemente dall’ordine. Nel dettaglio, le tipologie di giocata sono:

  • quintè con un piazzato;
  • quintè con due piazzati;
  • quintè con tre piazzati;
  • quintè con quattro piazzati;
  • quintè con un vincente;
  • quintè con accoppiata;
  • quintè con tris;
  • quintè con quartè;
  • quintè in ordine.

Antepost

Le scommesse ippiche antepost indicano una previsione di lungo periodo su diverse corse, solitamente le più note e importanti. In questo caso la giocata è relativa solo al cavallo vincente dell’evento nazionale o internazionale. Come avviene per le scommesse sul calcio, il tennis e altri sport, lo scommettitore deve indicare il vincitore con largo anticipo. Queste giocate ricordano un po’ i pronostici sulla squadra vincente di un campionato prima dell’inizio del torneo. Nel caso dell’ippica c’è però molta imprevedibilità perché non è semplice scoprire se un cavallo effettivamente parteciperà alla corsa.

Scommesse ippiche virtuali

Non vanno dimenticate infine le scommesse virtuali sull’ippica. I bookmaker che offrono la possibilità di puntare su eventi non reali ma simulati, come Snai, Eurobet e Betflag, trasmettono continuamente corse di cavalli virtuali su cui puntare. Proprio come nel mondo reale delle corse gli utenti possono scommettere su trotto e galoppo, soprattutto sul cavallo vincente o sul piazzato tra i primi tre.

Come scommettere sull’ippica online: i consigli utili

Scommettere sull’ippica, online o no, richiede una discreta preparazione su regole e dinamiche delle corse che la maggior parte delle persone non conoscono in maniera approfondita. A differenza del mondo del pallone o dei motori, le gare ippiche vengono seguite da un numero di appassionati limitato e non è semplice orientarsi tra le numerose tipologie di quote e giocate offerte dai bookmaker. Qui elenchiamo alcuni consigli utili per effettuare puntate evitando errori.

Informarsi su meteo e tracciato delle corse

Il primo suggerimento prezioso per scommettere sulle corse di cavalli è quello di informarsi su ogni aspetto che può pesare sull’esito della competizione, dal meteo al tracciato. È possibile farlo in più modi, sia leggendo le ultime notizie sul web sia osservando le ultime indicazioni fornite proprio dai siti dei bookmaker. Nelle pagine di quote e risultati sono infatti disponibili anche informazioni aggiornate sulle condizioni di gara.

Scoprire cavalli e fantini

Scoprire i cavalli e i fantini in gara è il secondo step da compiere per analizzare bene la corsa che verrà disputata. Già le quote per scommettere forniscono una chiara indicazione sulle probabilità di vincita, su chi sono i favoriti. Le caratteristiche di cavalli e fantini, il loro stato di forma, sono un supporto valido per determinare il proprio pronostico.

Analizzare risultati e statistiche

Per districarsi tra pronostici e quote uno scommettitore principiante può sfruttare risultati e statistiche. Quali cavalli hanno vinto nelle precedenti edizioni di una corsa? Quanto erano quotati alla vigilia? Gli archivi dei bookmaker sono una miniera di dati da confrontare e spunti di riflessione. La trasmissione di gare e commenti sulle web tv dei bookmaker è un’opportunità per apprendere nuove nozioni e aumentare le competenze.

Scommesse Ippiche: la guida per scommettere sulle Corse di Cavalli

Confrontare le quote dei bookmakers

Altro consiglio utile, infine, è quello di confrontare le quote dei bookmakers. Le cifre delle eventuali, potenziali vincite sono il vero elemento che consente allo scommettitore di comprendere quale operatore è più conveniente, al di là di servizi offerti e dell’esperienza di navigazione sul sito. Ma è utile anche confrontare le quote tra diversi tipi di scommessa. Le probabilità di vincita variano da giocata a giocata e non tutti gli utenti hanno la stessa predisposizione al rischio.

Dove guardare le Corse dei Cavalli in Streaming

Vedere le corse dei cavalli in video, poi, è fondamentale per restare aggiornati e diventare più preparati sull’ippica, e di conseguenza anche più bravi a determinare i propri pronostici. È possibile affidarsi ad emittenti televisive come Horse TV o sfruttare i canali in streaming, spesso disponibili proprio sui siti dei bookmaker, con la cronaca delle gare e i commenti degli esperti. Betflag TV è una delle migliori opportunità in questo senso. Basta connettersi al sito dell’operatore per seguire le dirette e gli aggiornamenti sulle ultime corse ippiche, accompagnate da notizie in aggiornamento, risultati delle gare concluse e programma con i partenti nelle successive. Betflag TV trasmette i programmi e le corse dei canali di Unire TV, web tv edita dall’Agenzia per lo sviluppo del settore ippico per trasmettere le gare negli ippodromi italiani ed esteri e promuovere la passione e la cultura legata al mondo del cavallo. Altra soluzione è il live streaming di Snai, servizio disponibile per tutti coloro che abbiano aperto un conto di gioco e senza alcun costo aggiuntivo.

Scommesse Ippiche: la guida per scommettere sulle Corse di Cavalli

Scommesse su Corse di cavalli all’estero

Siti e bookmaker che mettono a disposizione un vasto palinsesto presentano quote di corse di cavalli in programma in ogni continente. Oltre alle maggiori competizioni in campo nazionale, viene offerta la possibilità di effettuare puntate su gare che si disputano dagli Stati Uniti all’Australia, dalla Gran Bretagna al Sudafrica. Per quanto riguarda i Paesi stranieri, vengono presi molto in considerazione quelli europei, che vantano una consolidata e antica tradizione ippica. Nel palinsesto non mancano Regno Unito, Francia, Irlanda, Svezia. Non è un caso se in questi Paesi si tengono alcune delle corse di cavalli più famose al mondo, che vanno dal Cheltenham Festival al Grand National di Liverpool e al Grand Prix d'Amérique, che si corre all'ippodromo di Vincennes, nei pressi di Parigi, dal Kentucky Derby alla Melbourne Cup. Naturalmente le regole di scommessa ippica sono le medesime sia per le corse italiane che internazionali.

Un cavallo da record: i numeri di Varenne

Il nome del più grande trottatore di tutti i tempi è noto anche ai meno appassionati di ippica. L’italiano Varenne, nato il 19 maggio 1995, è stato capace di vincere in carriera complessivamente premi per circa 6,035 milioni di euro, una cifra nettamente più alta rispetto ad altri cavalli illustri come Exploit Cad, Mint di Jesolo, Mack Grace Sm, Pascià Lest, Igor Font, tutti ampiamente al di sotto dei 2 milioni. Varenne è il solo cavallo nella storia dell'ippica mondiale ad aver conquistato il titolo di Cavallo dell'anno in tre differenti Paesi, precisamente in Italia nel 2000, nel 2001 e 2002, in Francia nel 2001 e nel 2002, e negli Usa nel 2001. È anche l'unico trottatore ad aver ottenuto una vittoria nelle corse più prestigiose al mondo nello stesso anno, il 2001.

FAQs – Domande frequenti sulle Scommesse Ippiche

Dove trovo Bonus per Scommettere sui Cavalli?

Tutti i principali bookmaker che consentono scommesse sui cavalli mettono a disposizione dei bonus per le puntate sulle corse ippiche. Le principali tipologie sono bonus di benvenuto e bonus senza deposito. Vale la pena consultare i siti di operatori come Snai, Eurobet e Betflag.

Cosa vuol dire Piazzato nell’ippica?

In una corsa ippica si dice piazzato il cavallo che giunge all’arrivo nelle prime posizioni. Nelle scommesse ippiche solitamente si può scommettere sul cavallo piazzato nei primi due posti o nei primi tre.

Come si gioca la Corsa Tris?

La Corsa Tris è un tipo di scommessa ippica in cui bisogna indicare con esattezza i cavalli classificati al primo, al secondo e al terzo posto. Sono disponibili anche delle varianti di questa giocata. È possibile ad esempio puntare sulla Tris con uno o due piazzati o sulla Tris con un vincente.

Il punto di RecensioniScommesse: come scegliere il sito online per scommettere sull‘ippica

Come scegliere il miglior sito online per scommettere sull’ippica? Il consiglio è quello di affidarsi alle piattaforme dei bookmaker che offrono, oltre a un palinsesto particolarmente ampio sulle corse nazionali e internazionali, tutte le informazioni aggiornate di cui gli utenti hanno bisogno per determinare nel miglior modo possibile il loro pronostico.

In evidenza ci devono essere news recenti su tipi di gara e meteo, tracciati, cavalli e fantini. In secondo luogo dev’essere presente una sezione ampia con risultati e statistiche, anche pronostici, e le quote devono essere particolarmente vantaggiose. È utile di tanto in tanto, prima di scommettere, confrontare le eventuali vincite che verrebbero incassate con i diversi bookmaker. Questo confronto serve a capire quale operatore è più competitivo. Non va sottovalutata infine la semplicità di utilizzo di sito desktop e app. È sempre meglio orientarsi verso piattaforme con un design chiaro e lineare anche da mobile e un’interfaccia grafica ottimizzata.


5€ SUBITO AL DEPOSITO +
BONUS FINO A 100€