Scommesse sul Rugby: la guida completa

Forza, velocità, resistenza. Seguito da milioni di sportivi di tutto il mondo, il rugby è uno degli sport che cattura maggiore interesse anche nel mondo delle scommesse. Tutti i maggiori bookmaker mettono a disposizione degli utenti un’ampia serie di eventi che vedono la palla ovale protagonista, partite e tornei nazionali e internazionali di rugby a 15 o a 13.

Quote Vincente Sei Nazioni 2022

Il Sei Nazioni è il più prestigioso torneo internazionale di rugby a 15 dell'Emisfero Nord e vede la partecipazione di sei celebri Nazionali: Francia, Galles, Inghilterra, Irlanda, Italia e Scozia. Per l’edizione 2022 la formazione nettamente favorita è quella transalpina, seguita nell’ordine da Irlanda, Inghilterra, Scozia, Galles e Italia.

SNAI Betflag Goldbet
Francia 1,55 1,55 1,55
Irlanda 4,50 4,50 4,50
Inghilterra 6,00 6,00 6,00
Scozia 20,00 20,00 21,00
Galles 40,00 40,00 41,00
Italia 1500,00 1500,00 501,00

I Migliori Siti per le Scommesse su Rugby e Sei Nazioni

Bonus
1
5€+100€

2
5€ Gratis + 300€

3
50% fino a 50€

4
35€ Subito + 200€

5
800€ Senza Deposito

Quote Rugby Eurobet

Su Eurobet gli eventi rugbistici vengono divisi in categorie principali come Mondo, Europa e singoli Paesi, a partire dell’Inghilterra. Sono disponibili quote su eventi di primo piano come Mondiali, Super 15, Sei Nazioni, European Cup e Super League, e non mancano ovviamente le competizioni nazionali come la Premiership inglese. Il quadro delle giocate possibili è piuttosto ampio. Si passa dal consueto esito 1X2 al testa a testa con handicap, all’1X2 con handicap, al tempo con più punti, al parziale/finale, al margine di vittoria, alla doppia chance e al pari/dispari.

Quote rugby SNAI

È ancora più vasto il panorama delle quote sul rugby di SNAI. Tra le giocate del Sei Nazioni sono aperte quelle antepost sulla squadra che segna più mete, la squadra che realizza più punti o l’accoppiata delle formazioni che si classificheranno ai primi due posti. Con SNAI si può scommettere su diversi tornei nazionali o continentali, da quelli francesi o inglesi fino all’Oceania Cup.

Quote rugby William Hill

Le quote sul rugby di William Hill si contraddistinguono per l’attenzione che viene riservata alle giocate sugli atleti. Sempre prendendo come esempio le scommesse sul Sei Nazioni il bookmaker offer la possibilità di puntare sul miglior marcatore e sul marcatore con il maggior numero di punti. Un’opportunità per gli scommettitori che non vogliono limitarsi alle quote classiche.

Quote rugby Betflag

Gli eventi di Paesi come Francia, Inghilterra, ma anche del resto d’Europa e del mondo, trovano adeguato spazio su Betflag, bookmaker specializzato nello sport e nell’ippica. Oltre al campionato francese o inglese, ci sono eventi come Super Rugby, Sei Nazioni e Pro 14. Interessanti le pagine, disponibili per ogni incontro, che contengono le statistiche del match: i precedenti, le classifiche, gli ultimi risultati.

Quote rugby Goldbet

C’è tutto l’essenziale per le scommesse sul rugby anche su Golbet, dall’1X2 finale all’1X2 primo tempo fino al margine di vittoria. Le quote sono in linea con gli altri competitor, anzi, spesso anche leggermente più alte, come dimostrano anche le cifre sulla vincente del Sei Nazioni.

Quote scommesse Rubgy: i principali mercati

I mercati delle scommesse sul rugby non sono numerosi come avviene per il calcio, che in Italia è di gran lunga lo sport protagonista dei palinsesti. Però gli appassionati della palla ovale e del betting in generale possono tentare la vincita con quote su esiti molto differenti, dal tradizionale 1X2 che indica il vincitore di una partita o il pareggio fino al margine di vittoria.

1X2 finale

L’1X2 finale, proprio come accade per il calcio, indica l’esito di una partita al termine dei tempi regolamentari e del tempo di recupero. Può essere considerata la giocata classica del mondo delle scommesse sportive: il segno 1 indica il successo della squadra che gioca in casa, la X il pareggio e il 2 la vittoria della formazione ospite. Ovviamente, come sempre, più bassa è la quota maggiori sono le probabilità che il risultato si realizzi.

Scommesse sul Rugby: la guida completa

Doppia chance

La doppia chance invece consente di scommettere sull’esito finale della gara indicando due possibili risultati su tre: 1X, X2 e 12. Chi scommette sull’1X incassa una vincita sia in caso di successo della squadra di casa sia in caso di pareggio. Chi scommette sull’12 ottiene una vincita in caso di vittoria di una delle due formazioni e perde solo in caso di pareggio.

Parziale/finale

La scommessa parziale/finale riguarda l’esito 1X2 alla fine del primo tempo di gioco e alla fine della partita. Lo scommettitore deve centrare una coppia di risultati: l’esito al termine della prima frazione di gioco (parziale) e l’esito alla conclusione del match (finale). Ci sono quindi 9 possibilità diverse: 1/1, 1/X, 1/2, X/1, X/X, X/2, 2/1, 2/X e 2/2.

Scommesse sul Rugby: la guida completa

Vincente con handicap

La scommessa sul vincente con handicap consiste nel pronosticare quale delle due squadre otterrà la vittoria ma considerando anche un handicap, che viene espresso in punti, ad una delle due formazioni. 1-H indica il successo della squadra di casa con handicap, 2-H la vuttoria della squadra ospite con handicap.

1X2 con handicap

Si parla di scommessa 1X2 con handicap invece quando bisogna pronosticare l’esito di una partita alla conslusione dei tempi regolamentari. In quel caso può verificarsi anche un risultato di parità. Dunque gli scommettitori, oltre a 1-H o 2-H potranno indicare X-H: il pareggio con handicap. I bookmaker offrono una lista di quote differenziate per differenti livelli di handicap.

Scommesse sul Rugby: la guida completa

Under/Over

Nelle scommesse sul rugby l’under/over riguarda soprattutto il numero di punti realizzati nel corso della partita dalle due squadre. I bookmaker possono indicare differenti limiti di punti e due quote, una relativa all’under e una all’over. Lo scommettitore non deve fare altro che puntare sul superamento o meno di una determinate cifra. Lo stesso avviene nelle scommesse sul calcio per il numero di gol.

1X2 + Under/Over

Sono possibili anche combo tra esito 1X2 finale e under/over. Questo tipo di giocata dunque consente allo scommettitore di ottenere una vincita se si verifica un determinato risultato 1X2 e un determinato numero di punti. Si tratta di una scommessa apprezzata dagli utenti più esperti, abituate a pronostici più complessi.

Margine vittoria

Le scommesse sul margine di vittoria nel rugby consistono nel pronosticare lo scarto di punti finale tra le due squadre in campo, indicano anche la formazione vincente. Lo scommettitore deve indicare uno specific range di margine di vantaggio, ad esempio: vince la squadra uno con uno scarto di 15 o più punti, la squadra 2 vince con uno scarto compreso tra 8 e 14 punti, e così via.

Scommesse Sei Nazioni Rugby

Le scommesse sul Sei Nazioni prevedono sia le puntate antepost sull’esito dell’intero torneo che le giocate sulle singole partite, dall’esito 1X2 finale, all‘under/over, al parziale finale, al margine di vittoria.

La storia del torneo

Nato nel 1883 come Home Championship, l’attuale Sei Nazioni era inizialmente disputato da quattro squadre: Galles, Inghilterra, Irlanda e Scozia. Con la partecipazione della Francia divenne Cinque Nazioni in due diversi periodi: dal 1910 al 1931 e dal 1947 e al 1999. Dal 2000 si è giunti all’attuale denominazione con la partecipazione dell’Italia. Oggi l’evento sportivo viene organizzato, con cadenza annuale, dal Six Nations Rugby Limited, una società con sede a Dublino che si occupa della gestione commerciale della manifestazione (ad esempio la negoziazione dei diritti tv e delle partnership) e dal Comitato Sei Nazioni, un‘istituzione che rappresenta le 6 federazioni di rugby nazionali.

Squadre partecipanti

Le 6 partecipanti del Sei Nazioni sono, dunque, Francia, Galles, Inghilterra, Irlanda, Italia e Scozia. Con l’edizione 2021 sono salite a ben 127 le partecipazioni di Galles, Irlanda e Scozia. Seguono l’Inghilterra a quota 125, la Francia a 92 e l’Italia a 22. Oggi gli incontri vengono disputati attualmente in 6 stadi, uno per ogni Nazionale: lo Stade de France di Saint-Denis in Francia, il Millennium Stadium di Cardiff in Galles, il Twickenham Stadium di Londra in Inghilterra, l’Aviva Stadium di Dublino in Irlanda, lo Stadio Olimpico di Roma per l’Italia e il Murrayfield Stadium di Edimburgo per la Scozia.

Albo d’oro Sei nazioni

La squadra che ha vinto più volte il Sei Nazioni è il Galles, con complessivi 40 trionfi, se si considerano sia succcessi singoli che condivisi. La nazionale meno vittoriosa è l’Italia, che non si è mai imposta. La Scozia, che non vince dal 1999, ultima edizione con 5 partecipanti, è l’unica squadra a non aver mai vinto un titolo nell’edizione a sei nazionali.

Anno Squadra vincente
2021 Galles
2020 Inghilterra
2019 Galles
2018 Irlanda
2017 Inghilterra
2016 Inghilterra
2015 Irlanda
2014 Irlanda
2013 Galles
2012 Galles
2011 Inghilterra
2010 Francia
2009 Irlanda
2008 Galles
2007 Francia
2006 Francia
2005 Galles
2004 Francia
2003 Inghilterra
2002 Francia
2001 Inghilterra
2000 Inghilterra

Statistiche Sei Nazioni

Il Galles è la Nazionale che ha vinto più volte il Sei Nazioni con 40 vittorie ottenute fino al 2021 contro le 39 dell’Inghilterra.

Vittorie al Sei Nazioni
Galles 40
Inghilterra 39
Francia 25
Scozia 24
Irlanda 23
Italia 0

 

È proprio l’Inghilterra invece a guidare la classifica del Grande Slam, delle vittorie del torneo ottenute battendo tutte le avversarie, senza pareggi o sconfitte. Gli inglesi sono a quota 13 inseguiti dal Galles a 12. Più indietro Francia, a 9, Scozia, 3, Irlanda, 3, e Italia, 0.

L’Irlanda è la squadra che ha ottenuto più volte il Cucchiaio di legno, il titolo simbolico riservato all’ultima classificata. Gli irlandesi sono a quota 29.

Cucchiaio di legno al Sei Nazioni
Irlanda 29
Scozia 25
Inghilterra 19
Galles 17
Italia 16
Francia 13

 

Infine, la Scozia è in vetta alla classifica dei titoli del Whitewash, attribuiti alla squadra che perde tutte le partite. Gli scozzesi hanno chiuso il Sei Nazioni senza raccogliere punti 15 volte. Segue l’Irlanda con 14 “imbiancate”, l’Italia a 11, Francia e Inghilterra entrambe a 7 e il Galles a 6.

Scommesse Mondiali Rugby

I Mondiali di rugby, che sarebbe meglio definire Coppa del Mondo, rappresentano la massima competizione internazionale di Rugby a 15 per squadre nazionali maschili. Furono istituiti nel 1985 ma la prima edizione si tenne nel 1987. La Coppa del Mondo si disputa ogni 4 anni: la prossima edizione è in programma in Francia nel 2023.

Scommesse sul Rugby: la guida completa

I bookmaker già forniscono indicazioni sui possibili vincitori con quote antepost. Nuova Zelanda e Francia sono le due grandi favorite. In seconda fila Inghilterra e Sudafrica. Staccate Australia, Irlanda e Galles. Più lontane tutte le altre, a partire da Argentina e Scozia.

Nelle 9 edizioni finora disputate dei Mondiali di Rugby le Nazionali più titolate sono Nuova Zelanda e Sudafrica, con 3 vittorie ciascuna, 2 volte si è imposta l’Australia e una volta l’Inghilterra. Attualmente, dopo il successo nel 2019, detentore del titolo è il Sudafrica.

Anno Squadra vincente
2019 Sudafrica
2015 Nuova Zelanda
2011 Nuova Zelanda
2007 Sudafrica
2003 Inghilterra
1999 Australia
1995 Sudafrica
1991 Australia
1987 Nuova Zelanda

Consigli Scommesse Rugby: 4 strategie utili

Come per tutte le altre discipline sportive per scommettere sul rugby elaborando dei pronostici validi è necessario conoscere bene le competizioni in palinsesto e soprattutto riuscire a valutare le condizioni delle squadre nello specifico momento.

Conoscere le regole

Il primo consiglio utile per chi intende piazzare scommesse sul rugby è quello di conoscere e approfondire le regole del gioco. Questo non significa solo essere a conoscenza delle modalità di svolgimento di una partita ma anche delle caratteristiche dei tornei. Spesso le probabilità che si verifichino determinati risultati variano a seconda del momento in cui si giocano.

Analizzare statistiche e pronostici

Il secondo suggerimento riguarda le statistiche. Scoprire dati, classifiche, pronostici degli esperti aiuta ad avere le idee più chiare sulle possibilità di successo dell’una o dell’altra squadra. Ci si può affidare anche ai siti dei bookmaker per la propria analisi.

Leggere news e seguire le partite

I media e i social network sono ovviamente lo strumento ottimale per essere informati tempestivamente, anche in ambito sportivo. Seguire giornali online e pagine ufficiali può aiutare a comprendere ciò che non emerge dalla classifica, ad esempio le novità dell’ultimo minuto sui calciatori, le probabili formazioni e l’approccio alla partita. Solo con le news si può scoprire lo stato di forma di giocatori prima del match. Può essere utile anche controllare i calendari. Siccome il rugby è una disciplina molto fisica, le squadre con più giorni di riposo tra una partita e l’altra, potrebbero sfruttare una migliore condizione atletica.

Oltre ai tradizionali giornali sportivi italiani, come La Gazzetta dello Sport e il Corriere dello Sport, per restare informati può essere utile consultare testate online dedicate esclusivamente alla palla ovale come Rugbymeet.com e OnRugby.it. Per quanto riguarda le statistiche invece, vale la pena di considerare i siti ufficiali delle manifestazioni. Il sito del Sei Nazioni, SixNationsRugby.com presenta una sezione specifica dedicata alle statistiche.

Confrontare palinsesti e quote

L’ultimo step è il controllo dei palinsesti e delle quote offerte dai diversi bookmaker. In base alle informazioni in proprio possesso bisogna scegliere sia il mercato più adatto che l’esito su cui scommettere. Infine, un’occhiata ai vari competitor può aiutare ad effettuare una puntata con una potenziale vincita più alta.

Migliori Giocatori Rugby

Per quanto riguarda i migliori giocatori di rugby sulla scena mondiale, è opportuno menzionare i Premi World Rugby, prestigiosi riconoscimenti che ogni anno vengono conferiti da World Rugby, l‘organo di governo del rugby a 15 e a 7 a livello mondiale. In particolare va considerate il premio di miglior giocatore World Rugby dell'anno, che nel 2021 è andato al mediano di mischia francese Antoine Dupont'. Ovviamente sono le nazionali più quotate ad esprimere gli atleti più apprezzati. Dupont’ ha superato la concorrenza del terza linea ala australiano Michael Hooper, della seconda linea inglese Maro Itoje e del tre quarti centro australiano Samu Kerevi.

Anno Miglior giocatore World Rugby Nazionalità
2021 Antoine Dupont' Francia
2019 Pieter-Steph du Toit Sudafrica
2018 Jonathan Sexton Irlanda
2017 Beauden Barrett Nuova Zelanda
2016 Dan Carter Nuova Zelanda
2015 Dan Carter Nuova Zelanda
2014 Brodie Retallick Nuova Zelanda
2013 Kieran Read Nuova Zelanda
2012 Dan Carter Nuova Zelanda
2011 Thierry Dusautoir Francia
2010 Richie McCaw Nuova Zelanda
2009 Richie McCaw Nuova Zelanda
2008 Shane Williams Galles
2007 Bryan Habana Sudafrica
2006 Richie McCaw Nuova Zelanda
2005 Dan Carter Nuova Zelanda
2004 Schalk Burger Sudafrica
2003 Jonny Wilkinson Inghilterra
2002 Fabien Galthié Francia
2001 Keith Wood Irlanda

FAQs – Domande Frequenti sulle Scommesse Rugby

Quali sono i migliori bookmaker per le scommesse sul rugby?

Le scommesse sul rugby sono disponibili su tutte le maggiori piattaforme, e tra i migliori bookmaker non possono non essere menzionati Eurobet, SNAI, William Hill, Betflag e Goldbet.

Cosa significa Margine vittoria nelle scommesse rugby?

Nelle scommesse sul rugby il margine di vittoria è il divario, lo scarto, in termini di punti tra la squadra vincente di una partita e la squadra sconfitta. Si scommette sul margine di vittoria indicando il successo di una delle due formazioni in campo e un range di margine: 1-7, 8-4, >14 e così via.

Come si gioca l’Handicap nel Rugby?

L‘handicap nel rugby, proprio come nel calcio, si gioca pronosticando l'esito di un incontro alla fine dei tempi regolamentari prendendo in considerazione anche un handicap, espresso in punti, che viene assegnato a una delle due squadre.

Chi è la squadra favorita per vincere il Sei Nazioni?

La squadra favorita per vincere il Sei Nazioni è senza dubbio la Francia. La Nazionale transalpina viene considerata favorita da tutti i maggiori bookmaker, seguita nell’ordine da Irlanda, Inghilterra, Scozia, Galles e Italia.