1
1
Special Offer
Special Offer
Special Offer

Consigli scommesse con Gol No Gol: analisi e descrizione delle quote

Cominciamo con lo specificare che, almeno che non siate degli esperti, probabilmente non sapete cosa significhi “goal no goal” oppure “over/under. Eppure sono termini particolarmente comuni nell’ambito delle scommesse sportive. Si tratta di terminologia che si riferisce principalmente al tipo di giocata che intendete fare e quali fattori volete considerare in una partita.

Non è infatti corretto dire soltanto di aver scommesso su una partita. Un’affermazione più completa vorrebbe anche dettagli su quale aspetto della partita avete considerato nella puntata effettuata: il risultato finale, il numero di reti complessive e così via.

Uno dei più comuni elementi presi in considerazione è la quantità di reti complessive durante il match. La scommessa, quindi, potrà essere goal no goal a seconda di come si pensi andrà a finire l’incontro.

Puntata Goal No Goal: Cosa vuol dire?

Quando si scommette sul risultato goal, per vincere è necessario che entrambe le squadre segnino almeno un goal durante la partita. Per vincere, quindi, in un’ipotetica partita tra il Milan e l’Inter è necessario che il risultato sia almeno 1-1. Può essere tuttavia anche 1-2, 2-1, 2-2 e così via. Non importa quante reti complessive verranno segnate durante la partita, basta che ciascuna squadra segni almeno una rete a testa. Si perde la scommessa se almeno una delle due squadre non segna neppure una rete.

Quando invece la schedina si gioca sul risultato no goal, per vincere è necessario che almeno una delle due squadre concluda la partita senza nemmeno una rete. Tornando all’ipotetica partita tra Milan e Inter di cui sopra, la giocata è vinta se la partita termina 1-0, 0-1, 0-2, 2-0 e così via. Si perde la scommessa e la giocata nel caso in cui entrambe le squadre facciano un goal.

Consigli scommesse con Gol No Gol: analisi e descrizione delle quote

Come scegliere, dunque, tra una puntata goal no goal? Come in ogni settore, è importante avere un’approfondita conoscenza non soltanto della squadra ma anche del suo andamento in campionato. E’ importante valutare la preparazione delle squadre che si scontreranno, soppesando le possibilità dell’una e dell’altra di difendere o meno la propria porta. Per farlo è quindi necessario seguire con attenzione non soltanto l’incontro su cui si intende scommettere la propria puntata ma anche le restanti partite delle squadre interessate.

Puntata Goal No Goal nel primo o secondo tempo

Oltre al goal no goal classica, quindi una puntata che valuta se una o entrambe le squadre segneranno delle reti, è possibile scommettere anche sul quando una o entrambe le squadre segneranno le rispettive reti. Andiamo a spiegarlo nello specifico.

Si può effettuare una puntata goal nel primo o nel secondo tempo. Se si effettua una giocata per goal nel primo tempo, vuol dire che entrambe squadre dovranno fare almeno una rete nei primi 45 minuti di gioco. Un risultato accettabile per vincere la giocata, dunque, sarebbe: 1-1-, 1-2, 2-1, 3-2 e così via. La giocata è invece persa nel caso in cui una delle due squadre resti senza goal segnati nei primi 45 minuti di gioco. Lo stesso discorso è valido per una scommessa goal nella seconda metà della partita, quindi nel secondo tempo.

Lo stesso si può fare con una scommessa no goal, nel primo o nel secondo tempo. Facendo un esempio, in una giocata no goal nel primo tempo di un’ipotetica Inter Juventus, la scommessa è vinta soltanto se nei primi 45 minuti di gioco né Inter né Juve segneranno goal. Per vincere, dunque, è necessario che il risultato alla fine del primo tempo sia: 1-0, 2-0, 0-1, 0-2 e così via.

Consigli scommesse con Gol No Gol: analisi e descrizione delle quote

Puntata Goal No Goal nel primo e nel secondo tempo

Infine, nelle giocate goal no goal un ulteriore step è la scommessa per il primo e il secondo tempo. In questo caso è più che mai valido il discorso fatto in precedenza, ovvero la conoscenza approfondita della storia delle squadre che giocano.

In questo caso il binomio goal no goal deve essere previsto sia nel primo che nel secondo tempo con precisione. In un esempio pratico, in una partita decido di scommettere Goal/Goal sia nel primo che nel secondo tempo. Vuol dire che la partita dovrà concludersi con almeno quattro goal complessivi, due per ciascuna squadra. Di questi due segnati nel primo e due nel secondo tempo.  Se dunque la giocata per Inter-Milan è di Goal/Goal nel primo e nel secondo tempo, vuol dire che l’Inter dovrà segnare almeno un goal nel primo e almeno uno nel secondo tempo. Lo stesso discorso vale per il Milan.

Se invece si decide di scommettere Goal/No Goal sulla stessa partita, cosa accadrebbe? Vuol dire che nel primo tempo entrambe le squadre devono segnare almeno un goal perché la giocata sia vincente. Dal momento che il secondo tempo è No Goal, nella seconda metà della partita solo una delle due squadre deve fare rete.

 

Quanto utile ti è sembrato questo articolo?
Voto: 5.0 (1 voti)