Scommesse sul Calcio Femminile: Guida 2021 con i migliori siti

Il pallone non è una questione di soli uomini. Anche nel mondo del betting sportivo. Tutti i maggiori bookmaker ormai nel loro palinsesto danno regolarmente spazio alle scommesse sul calcio femminile, mettendo a disposizione quote aggiornate sulle principali partite e campionati del calcio internazionale. Dalla Serie A italiana alla tedesca Frauen Bundesliga, passando per i grandi eventi come Mondiali ed Olimpiadi.

I Migliori Bookmaker per le Scommesse sul Calcio Femminile

I 3 bookmakers:

Bonus
3
Fino A 350€

4
Fino A 150€

Le scommesse sul calcio femminile non vengono offerte da tutti gli operatori del betting. Sono disponibili sulle piattaforme che presentano un panorama di quote particolarmente ampio su tutti gli sport più seguiti, a partite proprio dal pallone. Snai, Eurobet, Sisal e Betclic risultano certamente tra i migliori bookmaker a cui affidarsi per scommettere sui match e tornei con le donne protagoniste.

Le giocate possibili non riguardano solo l’esito 1X2 o la doppia chance ma, proprio come il calcio maschile, agli scommettitori viene proposto un palinsensto sufficientemente ampio di quote. Si può puntare su Under / Over, Gol o No Gol, multigol, risultato esatto, 1X2 con handicap e varie altre combinazioni.

Serie A femminile: Quote e Pronostici

Tra i campionati su sui puntare in Italia c’è ovviamente la Serie A femminile, giunto nella stagione 2021/22 alla sua 54esima edizione. A partecipare sono 12 squadre che si affrontano per complessive 22 giornate, in un girone all'italiana con incontri di andata e ritorno. Ovviamente la formazione prima classificata vince lo scudetto e diventa campione d’Italia e le prime due accedono alla Uefa Women’s Champions League. Le ultime tre della classifica retrocedono in Serie B.

Al campionato in corso partecipano: Empoli, Fiorentina, Inter, Juventus, Lazio, Milan, Napoli, Pomigliano, Roma, Sampdoria, Sassuolo e Verona. Le quote e i pronostici dei bookmaker riguardano l’esito dell’intero torneo. Le scommesse sono soprattutto antepost: si può puntare sulla squadra che conquisterà lo scudetto.

Scommesse sul Calcio Femminile: Guida [getYear] con i migliori siti

Il campionato di Serie A femminile è un torneo molto meno equilibrato rispetto alla competizione maschile, con alcune squadre nettamente più forti rispetto alle avversarie. Basti pensare al dominio della Juventus Women nelle ultime stagioni, vincitrice della competizione dal 2017/18. Nel 2020/21 la formazione bianconera ha concluso il campionato a punteggio pieno con 66 punti nelle 22 gare: 22 vittorie, 0 pareggi e 0 sconfitte. Hanno comunque un buon passo le due principali outsider: Milan e Sassuolo, che hanno chiuso il torneo rispettivamente con 51 e 50 punti.

La Juventus ha impressionato anche sul profilo realizzativo siglando complessivamente 75 gol, con una media di 3,4 reti a partita. Un dato straordinario se confrontato con la media di 2,34 gol a partita fatta registrare lo scorso anno dall’Inter nella Serie A maschile, campionato che i nerazzurri hanno dominato con 91 punti nelle 38 gare e un bilancio di 28 vittorie, 7 pareggi e 3 sconfitte. Atleta simbolo della Juventus Women è certamente Cristiana Ghirelli, che nelle ultime due stagioni ha conquistato il titolo di capocannoniere: 16 reti nel 2019/20 e 22 marcature nel 2020/21.

Per quanto riguarda le seconde classificate, nella Serie A femminile il Milan ha segnato 47 reti, mediamente 2,1 a match, mentre il Milan della Serie A maschile ha siglato 74 gol, una media di 1,9. Infine, tra le donne, è risultato molto basso lo score delle ultime tre della classe. Sempre nella stagione 2020/21 Napoli, San Marino e Bari hanno concluso il torneo rispettivamente con 14, 12 e 3 punti. I pugliesi hanno segnato appena 13 gol subendone 62.

Champions League femminile: Quote e Pronostici

Nel panorama delle scommesse sul calcio femminile non mancano poi le quote e i pronostici sugli incontri della UEFA Women's Champions League, la massima competizione europea, che vede la partecipazione di 16 squadre. A partire dell'edizione 2021/22 è stato previsto un nuovo format del torneo: 4 squadre vengono ammesse direttamente alla fase a gironi, mentre altre 12 accedono dopo aver superato una fase di qualificazione. Sono previsti 4 gironi all'italiana di 4 squadre con partite di andata e ritorno. Le prime due formazioni di ogni girone accedono alla fase ad eliminazione diretta, a partire dagli ottavi.

L’unica squadra italiana che partecipa alla Champions League femminile 2021/22 è la Juventus. La formazione bianconera è impegnata nel Girone A del torneo insieme alle inglesi del Chelsea, alle svizzere del Servette e alle tedesche del Wolfsburg. Nel torneo sono presenti anche prestigiosi club come Real Madrid, Paris Saint-Germain, Arsenal, Barcellona e Bayern Monaco. La finale verrà disputata il 22 maggio 2022 allo Juventus Stadium di Torino.

 

Gruppo A Gruppo B Gruppo C Gruppo D
Chelsea Breidablik Arsenal Bayen Monaco
Juventus Kharkiv Barcellona Benfica
Servette Paris Saint-Germain HB Køge BK Häcken
Wolfsburg Real Madrid Hoffenheim Lione

 

Altri campionati nazionali

Vale la pena di menzionare anche altri campionati nazionali di calcio femminile che arricchiscono l’offerta di quote per le scommesse, in Italia come all’estero.

Inghilterra: FA Women's Super League

Fondata nel 2010, la FA Women's Super League è la massima competizione del calcio femminile inglese. Partecipano 12 squadre che si affrontano, proprio come tutti i principali tornei nazionali maschili, con un girone all’italiana con partite di andata e ritorno. A guidare la classifica dei successi finali è il Chelsea: detentore del titolo e vittorioso ben quattro volte dal 2015 ad oggi.

Spagna: Primera División Femenina

Prende il nome di Primera División Femenina de España il maggiore campionato femminile spagnolo, inaugurato nel 1998 e che negli anni ha cambiato più volte denominazione. Il detentore del titolo è il Barcellona, e i blaugrana vantano anche il record di vittorie complessive negli oltre trent’anni del torneo: 6.

Germania: Frauen-Bundesliga

Risale al 1990 invece la nascita della Frauen-Bundesliga, massima competizione del calcio femminile in Germania. Al torneo partecipano 12 squadre, impegnate in un girone all’italiana con 11 match di andata e 11 di ritorno.

Francia: Division 1 Féminine

Altra storica competizione come la Serie A italiana è la Division 1 Féminine, la massima serie francese, fondata nel 1974, che vede la partecipazione oggi di 12 squadre. Nel 2020/21 la vittoria del Paris Saint-Germain ha interrotto una serie di successi consecituvi del Lione iniziata nella stagione 2006/07. Il Lione è anche la squadra con il più alto numero di vittorie di sempre: 18.

USA: National Women’s Soccer League

Oltreoceano poi, a catturare l’attenzione degli appassionati di calcio femminile è innanzitutto la National Women's Soccer League, il massimo campionato per donne negli Stati Uniti. Si tratta di un torneo particolarmente giovane. La prima edizione fu disputata nel 2013. A partecipare sono 10 squadre soltanto, con una formula che prevede girone all’italiana e play off, con due semifinali e la finale.

Tornei Internazionali

Proprio come avviene per le competizioni maschili, anche nel mondo del calcio femminile le Nazionali vantano un enorme prestigio. Le rappresentative nazionali negli ultimi anni hanno contribuito in maniera determinante ad una crescita della popolarità del calcio femminile grazie ad eventi come Mondiali, Olimpiadi ed Europei.

Scommesse sul Calcio Femminile: Guida [getYear] con i migliori siti

Mondiali

I Mondiali di calcio femminile, noti anche come FIFA Women's World Cup, sono stati disputati per la prima volta nel 1991, ideati dal presidente della Fifa João Havelange. Finora sono stati organizzati 8 volte. Nel 2019, ultima edizione, la manifestazione si è tenuta in Francia e si è conclusa con il successo degli Stati Uniti. Il Mondiale vede la partecipazioni di 24 nazionali che affrontano una prima fase a gironi e una seconda ad eliminazione diretta, a partire dagli ottavi di finale. La prossima edizione avrà luogo in Australia e Nuova Zelanda, nel 2023. Gli Usa detengono il record di vittorie ottenute, ben 4, contro i 2 successi della Germania e quelli di Norvegia e Giappone, vittoriose in una sola occasione. Questo l’albo d’oro del torneo:

 

Edizione Squadra vincente
2019 Stati Uniti
2015 Stati Uniti
2011 Giappone
2007 Germania
2003 Germania
1999 Stati Uniti
1995 Norvegia
1991 Stati Uniti

Europei

Il campionato europeo di calcio femminile, organizzato dalla UEFA e denominato ufficialmente UEFA Women's Championship, è la più prestigiosa competizione calcistica femminile del Vecchio Continente. È l’equivalente degli Europei di calcio maschili. Il torneo, disputato per la prima volta nel 1984, si tiene normalmente ogni 4 anni. Nel format attuale partecipano 16 nazionali che si sfidano in due fasi: una fase a gironi, con 4 gruppi di 4 squadre, e una successiva ad eliminazione diretta: le prime due formazioni di ogni girone si qualificano ai quarti di finale. Nelle prime tre edizioni gli Europei femminili erano chiamati European Competition for Women's Football, una denominazione poi cambiata a partire dal 1991, da quando ad organizzare la competizione è la alla. Questo l’albo d’oro:

Edizione Squadra vincente
2017 Paesi Bassi
2013 Germania
2009 Germania
2005 Germania
2001 Germania
1997 Germania
1995 Germania
1993 Norvegia
1991 Germania
1989 Germania Ovest
1987 Norvegia
1984 Svezia

Olimpiadi

Le scommesse sul calcio femminile non mancano anche in occasione delle Olimpiadi estive. Agli ultimi Giochi di Tokyo, disputati la scorsa estate, il successo è andato al Canada davanti a Svezia e Stati Uniti. Il torneo calcistico olimpico femminile è giunto così alla sua settima edizione (l’esordio avvenne ad Atlanta nel 1996) con incontri disputati in sei stadi. Anche alle Olimpiadi sono gli Stati Uniti a guidare la classifica delle vittorie in bacheca. La nazionale statunitense si è imposta ai Giochi ben 4 volte contro un solo successo per Norvegia, Germania e Usa.

Come scommettere sul calcio femminile: i consigli utili

Come per tutte le discipline sportive, anche le scommesse sul calcio femminile richiedono una particolare attenzione nella scelta delle puntate da effettuare e nell’elaborazione di un pronostico.

Consultare notizie, statistiche e ultimi risultati

Un primo consiglio utile è quello di tenersi aggiornati leggendo notizie sulle squadre e le calciatrici impegnate nei massimi tornei. Le informazioni fornite da giornali e siti di news sono indispensabili per mettere a punto una previsione, scoprendo lo stato di forma delle diverse formazioni e le opinioni degli esperti. Prima di scommettere vale la pena consultare anche le statistiche della stagione e gli ultimi risultati.

Scegliere il bookmaker adatto

Il secondo consiglio prezioso è di confrontare le quote di diversi operatori e non scegliere il primo bookmaker solo sulla base di bonus allettanti. Le società del betting sportivo, questo ovviamente vale anche per tutte le scommesse sul calcio, a volte offrono tipologie di giocate diverse dalla concorrenza, ma variano anche le quote sullo stesso esito. Consultare le cifre offerte da più piattaforme è utile ad aumentare l’importo della vincita potenziale.

Le donne e il pallone: storia e numeri del calcio femminile

Proprio come il calcio maschile, anche quello femminile vanta una lunga storia, iniziata oltremanica a fine ‘800. La prima partita ufficiale nota tra squadre composte da sole donne è datata 1895 e si disputò a Londra: a sfidarsi una rappresentanza del nord della città contro una formazione composta da donne del sud. Qui le date salienti della storia:

  • 1895: Prima partita ufficiale, a Londra
  • 1917: Prima partita internazionale, a Preston
  • 1933: Fondazione della prima squadra italiana, a Milano
  • 1968: Nascita della Federazione Italiana Calcio Femminile
  • 1968: Prima edizione del campionato di Serie A
  • 1984: Prima edizione degli Europei
  • 1986: Ingresso della Federazione Italiana Giuoco Calcio Femminile nella FIGC
  • 1991: Prima edizione dei Mondiali
  • 1996: Prima volta del calcio femminile alle Olimpiadi
  • 2018: Serie A e B gestite direttamente alla FIGC

Europa

Protagoniste della nascita del calcio per donne è la squadra delle cosiddette “Signore del Kerr“, le Dick, Kerr's Ladies, formazione cha a inizio ’900 diede un impulso importantissimo alla crescita del movimento sportivo femminile. Lo scenario è quello di un’Inghilterra in cui molte donne, complice anche l’assenza di uomini, impegnati in guerra, avevano accesso a diverse attività da cui precedentemente erano escluse. Fu proprio all’interno di una fabbrica, la Dick, Kerr & Co., produttrice di munizioni a Preston, che nacque la squadra delle “Signore del Kerr”. Nel 1917 furono protagoniste del primo incontro internazionale che si ricordi, contro le francesi della Arundel Courthard Foundry, a Preston. A inizio anni ’20 in Inghilterra si erano formate già 150 compagini femminili. Un fenomeno che in altri Paesi arriverà ben più tardi. In Italia prima squadra ebbe vita solo nel 1933, a Milano, dove fu fondato il Gruppo Femminile Calcistico. Fino alla Seconda Guerra Mondial eil movimento calcistico femminile affrontò un periodo di stasi, per poi diffondersi con maggiore vigore nei Paesi del Nord Europa come Norvegia, Svezia e Germania. La crescita del calcio femminile diventa via via più solida. Già prima degli anni ’60 iniziano ad essere fondate molte federazioni regionali e diventano sempre più frequenti i match internazionali. La consacrazione al grande pubblico arriva poi a fine secolo. Nel 1991 si disputa la prima edizione dei Mondiali. Nel 1996 un torneo femminile di calcio fa il suo esordio alle Olimpiadi di Atlanta.

Italia

A differenza di quanto accaduto nel Regno Unito, per gran parte del ‘900 in Italia il calcio femminile non ha ottenuto popolarità. Era un fenomeno marginale anche nel 1968, quando a Viareggio nasceva la Federazione Italiana Calcio Femminile, FICF, con appena 200 iscritte, un numero davvero esiguo rispetto alle centinaia di migliaia di donne inglesi. Dopo varie riorganizzazioni e nuove denominazioni, nel 1986 la Federazione Italiana Giuoco Calcio Femminile confluiva nella FIGC. Ad oggi il calcio femminile nel nostro Paese non è riconosciuto come sport professionistico, anche se è stato raggiunto il traguardo di una maggiore diffusione. Le atlete iscritte alla Federcalcio sono circa 25mila. La massima categoria del calcio femminile è la Serie A, che dalla stagione 2018/19 viene gestita dalla FIGC, Federazione Italiana Giuoco Calcio (lo stesso avviene per la Serie B). Il record di successi nel massimo campionato spetta alla Torres (vincitrice nelle stagioni 1999/00, 2000/01, 2009/10, 2010/11, 2011/12 e 2012/13). La Torres detiene anche il record di vittorie consecutive in Serie A grazie ai successi dal 2010 al 2013. Il primato viene condiviso con la Juventus (prima nel 2017/18, 2018/19, 2019/20 e 2020/21).

Ecco l’albo d’oro recente della Serie A femminile:

Stagione Squadra vincente
2020/21 Juventus
2019/20 Juventus
2018/19 Juventus
2017/18 Juventus
2016/17 Fiorentina
2014/15 Brescia
2013/14 AGSM Verona
2013/14 Brescia
2012/13 Torres
2011/12 Torres
2010/11 Torres
2009/10 Torres

FAQs – Domande frequenti sulle scommesse sul calcio femminile

Su quali siti si può Scommettere sul calcio femminile?

Si può scommettere sul calcio femminile sui maggiori bookmaker italiani, ad esempio Snai, Eurobet, Sisal e Betclic. Gli operatori indicano competizioni del calcio femminile negli stessi menu che comprendono gli aventi maschili, ordinati per Paese.

Per il calcio femminile si trovano gli stessi tipi di scommesse di quello maschile?

I palinsesti per le scommesse sul calcio maschile e femminile differiscono per quantità di giocate disponibili. Nel primo caso gli scommettitori hanno a disposizione una vasta serie di mercati, dal risultato esatto ai marcatori, alle ammonizioni e ai corner. Per il calcio femminile le quote offerte spesso riguardano solo le scommesse antepost, l’esito 1X2 della partita e il numero di gol.

Chi sono le favorite per la vittoria della Serie A femminile?

Osservando le quote dei principali bookmaker le squadre favorite per la vittoria della Serie A femminile 2021/22 sono, nell’ordine: Juventus, Sassuolo e Milan. Seguono, staccati, Roma, Inter e Fiorentina. Sembrano davvero esigue poi le probabilità di successo di Sampdoria, Pomigliano, Empoli e Napoli. Chiudono la lista Hellas Verona e Lazio.

Qual è il pronostico per la squadra vincitrice della Champions League femminile?

I pronostici sulla squadra che vincerà la Champions League femminile 2021/22 indicano come favorite il Barcellona campione d’Europa in carica allenato da Fran Sánchez e il Chelsea guidato in panchina da Emma Hayes.