Scommesse Calciomercato: Quote e Pronostici sui trasferimenti

Le scommesse sul calciomercato sono l’alternativa ideale per continuare a giocare le proprie scommesse durante i periodi senza calcio giocato. Andiamo a scoprire dunque quali sono le quote e le tipologie più giocate sui trasferimenti dei calciatori, i migliori siti scommesse, le strategie e i consigli utili per scommettere.

I migliori bookmaker per le Scommesse sul Calciomercato

I 3 bookmakers:

Bonus
1
100% fino a 100€

2
50% fino a 50€

4
Fino A 350€

Come scommettere sul calciomercato

Scommettere sul calciomercato è molto semplice e la procedura è la stessa delle scommesse classiche. Il nostro consiglio tuttavia è quello di non precipitarsi a piazzare la propria giocata ma di prendersi il giusto tempo per studiare ed informarsi (ovviamente da fonti considerate affidabili, più avanti approfondiremo questo punto) su tutte le trattative in corso di svolgimento.

Infatti se quando si piazzano le scommesse sul calcio giocato è fondamentale esaminare le statistiche, allo stesso modo quando si scommette sul calciomercato è consigliabile informarsi prima il più possibile, seguendo con attenzione tutte le ultime notizie sull’argomento che vengono pubblicate sui siti di settore, i giornali, e le possibili indicazioni che potrebbe arrivare dai profili social degli addetti ai lavori (calciatori, agenti, dirigenti ma anche familiari degli stessi giocatori).

Ecco la procedura per step per scommettere sul calciomercato:

  1. Accedere al proprio sito scommesse preferito;
  2. Recarsi nella sezione dedicata alle scommesse sul calciomercato, solitamente è possibile trovare questa sezione in “Speciali Calcio” o direttamente “Calciomercato”;
  3. Esaminare le quote e tutti i mercati possibili e scegliere la tipologia di scommessa su cui vogliamo puntare;
  4. Selezionare l’importo da scommettere e confermare la propria giocata.

Vai ai nostri pronostici

Le Date del Calciomercato

Campionato Finestra estiva Finestra invernale
Serie A 1 luglio – 2 settembre 2 gennaio – 31 gennaio
Premier League 17 maggio – 9 agosto 1 gennaio – 31 gennaio
Liga spagnola 1 luglio – 2 settembre 1 gennaio – 2 febbraio
Primeira Liga (Portogallo) 3 luglio – 22 settembre 4 gennaio – 1 febbraio
Bundesliga 1 luglio – 2 settembre 1 gennaio – 2 febbraio
Ligue 1 1 luglio – 2 settembre 1 gennaio – 2 febbraio
Eredivisie 11 giugno – 2 settembre 3 gennaio – 31 gennaio
Premiership Scozzese 9 giugno – 1 settembre 1 gennaio – 1 febbraio
Pro League Belgio 1 luglio – 31 agosto 1 gennaio – 31 gennaio

 

Le sessioni di calciomercato sono dei periodi della stagione in cui tutti i club nei diversi campionati possono effettuare trattative (acquisti e cessioni), finalizzare accordi e firmare contratti di acquisizione e cessione di nuovi calciatori.

Nonostante le trattative possano svolgersi al di fuori delle sessioni di mercato, i calciatori non possono passare ufficialmente da un club all’altro fino all'apertura della successiva finestra di calciomercato, a meno che non siano svincolati.

Sono due i periodi della stagione in cui i club possono accordarsi e acquistare o cedere calciatori, il primo in estate alla fine del campionato e il secondo in inverno durante la pausa dei massimi campionati europei.

Le tipologie di scommessa sui trasferimenti

Le tipologie di scommessa riguardanti il calciomercato variano a seconda del bookmaker, di seguito indichiamo i tipi più diffusi e apprezzati dagli appassionati.

Cambia Squadra Sì / No

Cambia Squadra Sì / No è una delle tipologie di scommessa sul calciomercato tra le più popolari, soprattutto sui siti scommesse italiani. Lo scommettitore che sceglie questo tipo di giocata dovrà pronosticare se un calciatore cambierà o meno squadra entro una determinata data. Ad esempio se crediamo che Lorenzo Insigne del Napoli non rinnoverà il suo contratto e cambierà squadra alla fine del campionato punteremo sul mercato SI.

Resta al suo Attuale Club

In questo caso l’utente potrà scommettere sulla permanenza del calciatore nel suo attuale club. La giocata risulterà vincente se alla fine della sessione di mercato il giocatore sarà ancora rimasto nella sua squadra.

Prossima Squadra

Scegliendo questo tipo di scommessa l’utente dovrà pronosticare quale sarà il prossimo club in cui militerà un certo calciatore. Si scommetterà dunque su una quota specifica relativa al passaggio del giocatore in una determinata squadra, senza vincoli temporali perché questo accada.

Prossima Squadra alla Data X

E’ una tipologia di scommessa che somiglia molto a quella appena descritta ma con un limite temporale entro il quale dovrà essere ufficializzato il trasferimento.

Acquisti/Cessione Squadra

Optando per questo tipo di scommessa si dovrà pronosticare se un determinato giocatore verrà acquistato da una delle squadre proposte dal bookmaker.

Le Scommesse sugli Allenatori

Non solo i calciatori, le scommesse sul calciomercato si estendono anche agli allenatori, sono molti infatti gli operatori ad offrire delle tipologie di scommesse quali “Prossimo allenatore della squadra X” o “Prossimo allenatore che verrà esonerato”. Questo tipo di scommesse appassiona quanto quella sui trasferimenti dei calciatori, con tanti casi dove le situazioni si sono capovolte in poche ore. Menzionando una situazione attuale (Novembre 2021), sono le indiscrezioni sulla panchina del Manchester United a tenere banco, con i bookmaker che, dopo l’arrivo di Conte al Tottenham, danno ora favorito come successore di Solskjær il tecnico irlandese B.Rodgers e subito dietro l’ex campione francese ed ex allenatore dei Blancos di Madrid, Zinedine Zidane.

Scommesse Calciomercato

Calciomercato 2021-2022: alcuni pronostici con Quote

Tra le scommesse sul calciomercato più popolari del momento ci sono senza dubbio tutte quelle riguardanti i possibili trasferimenti che potrebbero essere ufficializzati, nelle prossime sessioni di mercato, dal club inglese del Newcastle, acquistato di recente dal plurimiliardario fondo PIF dell’Arabia Saudita.

Gli inglesi sarebbero interessati a due calciatori attualmente militanti in Serie A, Lorenzo Insigne (il capitano del Napoli è attualmente in scadenza di contratto e il rinnovo sembra essere lontano) e Luis Alberto (il centrocampista della Lazio sta faticando a trovare spazio nel nuovo modulo di mister Sarri e starebbe pensando ad un trasferimento).

Scommesse Calciomercato

A tenere banco c’è anche la situazione del centravanti del Borussia Dortmund, Erling Haaland, su cui ci sarebbe, secondo i bookmaker, l’interessamento del Manchester City di Pep Guardiola e dell’Inter di Simone Inzaghi.

Scommesse Calciomercato

L’arrivo in casa Tottenham di mister Antonio Conte sembra aver aperto nuovi scenari anche nel mercato degli Spurs che sarebbero interessati all’attaccante del PSG, Mauro Icardi e al centrocampista del Milan, Franck Kessie, attualmente in scadenza di contratto. Sisal quota i due trasferimenti rispettivamente a 7.50 e a 6.00.

Strategie per Scommettere sul Calciomercato

Come accade anche per le scommesse classiche esistono delle strategie da adottare quando si vuole scommettere sul calciomercato. Come già detto è necessario uno studio preventivo prima di approcciarsi alle scommesse sui trasferimenti dei calciatori, di seguito elenchiamo alcuni dei consigli da seguire, secondo noi fondamentali, per piazzare delle giocate con buona probabilità di vittoria sul calciomercato:

  • Scegli solo fonti autorevoli per informarti – Indiscrezioni di mercato su possibili trattative in corso, cessioni e acquisti, vengono fuori ogni giorno. Tuttavia sarebbe bene non credere a tutto quello che viene pubblicato online. Il nostro consiglio è quello di affidarsi sempre a testate o giornalisti di settore che hanno un’esperienza tangibile ed evidente nel campo.
  • Occhio a quello che succede sui Social Network – I social network possono rivelare indicazioni importanti circa il futuro dei calciatori. Un post su Instagram o un Tweet potrebbero nascondere un messaggio polemico verso la società o un like ad un commento di un tifoso potrebbe stare a significare un’eventuale interessamento del calciatore nei confronti di un altro club. Insomma seguire sempre i profili ufficiali è fondamentale per tenersi aggiornati sul calciomercato.
  • Studia le partite – Guardare le partite potrebbe essere utile allo scommettitore per comprendere lo stato d’animo di un calciatore. Ad esempio se un giocatore appare svogliato in campo potrebbe voler lasciare il club oppure se non viene convocato dal mister potrebbero esserci delle problematiche o dei conflitti con la società o con lo stesso allenatore.
  • Esamina le quote con attenzione – Seguire con costanza l’evoluzione delle quote può aiutare a trovare il momento giusto per piazzare le proprie giocate. Prima si punta la propria scommessa, più alta potrebbe essere la vincita. Scommettere per esempio ad un giorno dalla possibile ufficialità del trasferimento potrebbe essere veramente poco profittevole.
  • Non scommettere solo sui top player – Scommettere su quelli che sono considerati i fuoriclasse può essere davvero interessante per approcciarsi a questa tipologia di scommessa. Nonostante questo però talvolta le quote più vantaggiose possono coinvolgere calciatori meno noti o svincolati. E’ raccomandabile quindi analizzare a fondo tutte le quote offerte dai bookmaker prima di piazzare la propria giocata.
  • Attenzione all’ultimo giorno di mercato – L’ultimo giorno di calciomercato può accadere di tutto. Non mancano mai colpi dell’ultimo minuto, sono infatti proprio nelle ultime ore di mercato che si sbloccano la maggior parte delle trattative. Collegarsi con una delle trasmissioni televisive che seguono in diretta lo svolgimento dell’ultimo giorno di mercato può essere un’occasione per piazzare le ultimissime giocate a pochi istanti dalla chiusura della finestra di calciomercato.
  • Segui le trasmissioni televisive dedicate al calciomercato – “Calciomercato, L’Originale” e “Sportitalia Mercato” sono due le principali trasmissioni televisive italiane che seguono quotidianamente (nel corso delle due finestre di mercato) lo svolgimento delle trattative di calciomercato. SkySport e Sportitalia dedicano particolare attenzione al mercato trasferimenti con due squadre di giornalisti specializzati. Il nostro consiglio per lo scommettitore indeciso è quello di seguire con attenzione questi due programmi, gli spunti per scommettere sono molteplici.

Fonti e Giornalisti da seguire

Sono molti i siti di informazione o i giornalisti che rivolgono un interesse particolare al calciomercato, per le notizie riguardanti il calcio italiano vi consigliamo di affidarvi a portali quali Calciomercato.com o TuttomercatoWeb (siti specializzati che seguono con attenzione tutto l’anno il mercato trasferimenti) o a giornalisti come Fabrizio Romano, Gianluca di Marzio o Alfredo Pedullà (professionisti che sono considerati ormai un’autorità nel campo delle trattative di mercato).

Storia del Calciomercato

Il calciomercato nasce in Italia negli Anni 50’. Tuttavia già nei primi anni del secolo scorso si iniziano ad avere le prime testimonianze riguardanti i trasferimenti dei calciatori da una squadra all’altra. Le società di calcio erano solite infatti presentarsi, attraverso degli emissari, presso le strutture dove si allenavano le altre squadre per provare a mettere sotto contratto un certo calciatore. Non c’era un vero e proprio pagamento più che altro le società si scambiavano dei favori commerciali mentre al giocatore venivano offerti un lavoro fisso e una casa dove stare. Negli anni 20’ iniziarono in tutto il paese a crearsi dei veri e propri scambi epistolari tra i presidenti delle squadre e negli anni 30’ l’apertura agli oriundi rese le trattative ancora più numerose (e allo stesso tempo complicate, per finalizzare una trattativa con un oriundo bisognava verificare che avesse degli antenati italiani e questo talvolta andava fatto di persona recandosi direttamente nel suo paese d’origine).

A metà del secolo scorso nasce dunque il vero e proprio calciomercato, le prime trattative ufficiali sono legate al Palermo e al suo ambizioso presidente Raimondo Lanza di Trabia che con l’obiettivo di iniziare ad insidiare le grandi squadre del Nord comincia ad incontrarsi sempre più di frequente con i presidenti e i dirigenti degli altri club come Moratti, Dall’Ara, Rizzoli e Agnelli negli hotel più esclusivi di Milano (come avviene anche ai giorni nostri). Il calciomercato diventa proprio in questi anni un fenomeno di interesse nazionale e complice il boom economico del paese (post seconda guerra mondiale) anche il valore dei cartellini dei singoli calciatori inizia a crescere: il presidente del Napoli e storico armatore Achille Lauro arriva a spendere addirittura 105 milioni di lire per acquistare il centravanti svedese dell’Atalanta Jeppson.

Sempre in questa decade nasce la comproprietà (ovvero la possibilità di acquistare un calciatore al 50% e di esercitarne il riscatto entro un anno o due con asta a busta chiusa) che verrà abolita soltanto nel 2014. A questa particolare formula di acquisizione sono legati alcuni degli aneddoti più curiosi delle campagne trasferimenti come il caso Viviano: l’allora direttore sportivo del Bologna Stefano Pedrelli sbagliò a compilare la busta e offrì anziché il doppio della cifra soltanto la metà di quanto avrebbe voluto offrire per strappare il giocatore all’Inter.

Nel 1966 la sorprendente eliminazione della nazionale italiana dai Mondiali per mano della Corea del Nord, porta la federazione a prendere una decisione forte: vengono chiuse le frontiere ai calciatori stranieri che non potranno più giocare nel campionato italiano. Tornano di moda gli oriundi e anche i prezzi dei giocatori italiani salgono in maniera vertiginosa, Tardelli passa dal Como alla Juventus per una cifra impensabile all’epoca, 950 milioni di lire.

Nel 1980 la nazionale torna a buoni livelli e le frontiere vengono riaperte, nel nostro campionato arrivano così alcuni tra i migliori calciatori al mondo e la Serie A diventa il campionato più seguito del pianeta:

  • La Roma acquista nel 1980 la stella brasiliana Falcao;
  • La Juventus nel 1982 il talento francese Platini;
  • L’Udinese nel 1983 spende 6 miliardi di lire per acquistare Zico;
  • Il Napoli nel 1984 fa il colpo del secolo acquistando Diego Armando Maradona.

Nel 1995 la sentenza Bosman cambia tutte le carte in tavola sancendo la libera circolazione dei calciatori nel continente e mettendo fine al limite dei calciatori stranieri per club. Nel 2001 grazie ad un importante accordo siglato tra Unione Europea e Fifa avviene un altro grande cambiamento: i calciatori sono liberi di rescindere i propri contratti con le squadre in cui militano; aumenta di conseguenza il potere decisionali degli agenti FIFA.

Statistiche Calciomercato

Col passare degli anni le cifre investite dalle diverse società di calcio nei trasferimenti dei calciatori sono cresciute in modo costante. La bolla del calciomercato è scoppiata definitivamente nel 2017, dopo l’acquisto da parte degli sceicchi del PSG del fantasista brasiliano Neymar dal Barcellona per 222 milioni di euro, una cifra astronomica impensabile per tutti. Nella stessa sessione di mercato i parigini (alla faccia del fair play finanziario ovvero la norma introdotta dalla Uefa per mettere un freno ad operazioni considerate troppo eccessive a livello economico) si sono assicurati anche le prestazioni della stella francese del Monaco Kylian Mbappé per 180 milioni, spendendo in totale per l’acquisto dei due calciatori oltre 400 milioni di euro.

Ma quali sono i trasferimenti più costosi della storia? Ecco la top 10:

Calciatore Da A Prezzo (mln €)
Neymar Barcellona PSG 222
Kylian Mbappé Monaco PSG 180
Philippe Coutinho Liverpool Barcellona 135
Ousmane Dembélé Borussia Dortmund Barcellona 135
Joao Felix Benfica Atletico Madrid 126
Antoine Griezmann Atletico Madrid Barcellona 120
Jack Grealish Aston Villa Manchester City 117,5
Cristiano Ronaldo Real Madrid Juventus 117
Romelu Lukaku Inter Chelsea 115
Eden Hazard Chelsea Real Madrid 115

 

Curiosità Calciomercato

Il calciomercato è da sempre fatto di colpi di scena: trattative che sfumano quando sembrava essere già tutto fatto e acquisti che vengono finalizzati a pochi giorni dalla chiusura della finestra trasferimenti. L’ultimo giorno di calciomercato in particolare è da sempre imprevedibile e può accadere veramente di tutto.

Ecco di seguito i 5 trasferimenti last minute (della finestra estiva di mercato, ossia del 31 agosto) che hanno fatto la storia del calciomercato italiano degli ultimi anni:

  • Hernan Crespo, dalla Lazio all’Inter – Nell’estate del 2002 la Lazio di Cragnotti è in gravi difficoltà economiche ed è costretta a vendere i suoi gioielli. Allo scadere della sessione i biancocelesti perdono il loro bomber Hernan Crespo che per 26 milioni di euro (più il cartellino di Bernardo Corradi) si trasferisce all’Inter.
  • Alessandro Nesta, dalla Lazio al Milan – Stessa sessione di mercato, a sorpresa la Lazio è costretta a cedere anche il suo capitano che proprio nell’ultimo giorno di mercato (come Crespo) fa le valigie in direzione Milano sponda Milan. Il difensore romano farà le fortune della squadra milanese contribuendo alla vittoria della Champions League 2002/2003.
  • Ronaldo Nazario da Lima, dall’Inter al Real Madrid – Una delle cessioni più dolorose del calciomercato nostrano: nell’estate del 2002, dopo la vittoria del campionato sfumata 3 mesi prima all’ultima giornata (il fatidico 5 maggio), l’Inter dice addio al fenomeno Ronaldo che passa nelle ultime ore della sessione estiva al Real Madrid per 45 milioni di euro. Causa dell’addio il burrascoso rapporto con mister Cuper.
  • Zlatan Ibrahimovic, dall’Ajax alla Juventus – Nell’estate del 2004, la Juventus con un colpo di coda si aggiudica allo scadere della finestra di mercato le prestazioni del giovane attaccante svedese dell’Ajax, Zlatan Ibrahimovic. Zlatan vincerà a Torino due scudetti prima di trasferirsi all’Inter nell’estate del 2006 (dopo lo scandalo Calciopoli).
  • Diego Milito, dal Real Saragozza al Genoa – Nell’estate del 2008 il Genoa torna in Serie A e l’obiettivo numero uno per rinforzare l’attacco è Diego Milito: il centravanti che aveva già militato per due anni col Genoa (in Serie B) è al Real Saragozza ed ha offerte da Inghilterra e Germania. La volontà del giocatore è però quella di tornare al Genoa. Dopo una lunghissima trattativa le parti trovano l’accordo nell’ultimo giorno di mercato, il tempo stringe ma l’agente del giocatore Federico Pastorello riesce, lanciando il contratto (questo gesto gli costerà 10 mila euro di multa), a finalizzare la trattativa a pochi minuti dalla chiusura del mercato.

FAQs – Domande Frequenti sulle Scommesse Calciomercato

Quali sono i migliori operatori per le scommesse sul calciomercato?

Tra tutti i bookmaker che offrono delle scommesse sui trasferimenti dei calciatori quelli che consigliamo sono Snai, Sisal Matchpoint, Goldbet e Bet365.

Quali sono le quote più giocate sul calciomercato?

Tra le quote più giocate sui trasferimenti dei calciatori ci sono senza dubbio quelle riguardanti il mercato “Prossima Squadra”, in cui l’utente dovrà pronosticare quale sarà il prossimo club in cui giocherà un certo calciatore.

Quali sono i siti migliori per informarsi sul calciomercato?

Tra le quote più giocate sui trasferimenti dei calciatori ci sono senza dubbio quelle riguardanti il mercato “Prossima Squadra”, in cui l’utente dovrà pronosticare quale sarà il prossimo club in cui giocherà un certo calciatore.

Quali sono i siti migliori per informarsi sul calciomercato?

I siti più affidabili per informarsi sul calciomercato italiano ed europeo sono secondo noi i portali specializzati più seguiti nel nostro paese quindi Calciomercato.com e TuttomercatoWeb e i giornalisti (esperti di mercato) Fabrizio Romano, Gianluca di Marzio e Alfredo Pedullà.

Quali sono le date del calciomercato estivo in Italia?

Il calciomercato estivo, per quanto riguarda la Serie A, inizia il 1 Luglio e termina il 2 Settembre

Quando inizia il mercato di riparazione?

Il calciomercato invernale, anche chiamato “mercato di riparazione”, in Italia inizia il 2 Gennaio e termina il 31 dello stesso mese.

Il punto di RecensioniScommesse

Le scommesse sul calciomercato sono un’ottima opportunità per continuare a scommettere durante i momenti di pausa dal calcio giocato. Il nostro consiglio come già accennato nell’articolo è quello di studiare a fondo le informazioni sul calciomercato dalle fonti ritenute affidabili, soltanto seguendo con attenzione e costanza l’avanzamento delle trattative si può rintracciare quale è il momento più adatto per scegliere la quota e fare il massimo profitto possibile.