Guida alla funzione Cash Out nelle scommesse sportive

Il Cash Out è uno degli aspetti principali del Betting Exchange, ed è l’opzione che permette allo scommettitore di “uscire” prima da una posizione, in questo caso da una scommessa sportiva in corso di svolgimento, dando la possibilità di garantirsi un profitto o di limitare una perdita, prima che l’evento sportivo sul quale si è scommesso sia effettivamente concluso.
Il Cash Out è una funzionalità che diversi bookmakers offrono ai propri clienti specialmente all’estero, ma che anche in Italia sta diventando sempre più diffusa ed utilizzata, dopo essere stata introdotta e approvata ufficialmente nella riforma del Regolamento delle scommesse sportive del 2019.

I 3 Migliori Siti Scommesse con opzione Cash Out

I 3 bookmakers:

Bonus
2
10€ + 30 free spin

3
1.000€ Senza Deposito

Cash Out su Betfair

Tra i primissimi siti di scommesse a portare il Cash Out anche in Italia non poteva che esserci Betfair. Bookmaker tra i più importanti a livello mondiale, Betfair è il sito principale per quanto riguarda il Betting Exchange e di conseguenza anche per la funzione Cash Out.

Quote super competitive, ottimo design, app molto ben sviluppata e tante altre funzionalità rendono Betfair una delle piattaforme più amate dagli scommettitori.

Cash Out su Bwin

Discorso simile può essere fatto anche per Bwin. Sito leader in Europa ed in continua espansione anche in Italia, Bwin vanta tra le sue caratteristiche un design funzionale ed impeccabile, ottimi bonus di benvenuto ed una sezione Live molto ben curata dove possiamo trovare tra le varie opzioni anche quella del Cash Out.

Cash Out su Betflag

Dopo due bookmakers storici finiamo col citare invece un sito di scommesse emergente ovvero Betflag, che è uno dei pochissimi altri bookmakers ad offrire ai propri clienti il Betting Exchange e di conseguenza ad avere tra le proprie opzioni anche quella del Cash Out.

Come funziona il Cash Out nelle scommesse sportive

Come dicevamo il Cash Out è l’opzione che permette allo scommettitore di chiudere una giocata anticipatamente rispetto alla fine dell’evento, o degli eventi sportivi, su cui si è scommesso. Può essere fatto sia per scommesse piazzate prima dell’inizio dell’evento e sia per scommesse live, piazzate quindi mentre l’evento è già in corso.

Il funzionamento del Cash Out è basato sulle modifiche che determinate quote subiscono durante lo svolgimento e l’evoluzione dell’evento sportivo in questione.

Quindi se ad esempio prima del match Milan-Inter decidessimo di puntare 10 euro sulla vittoria del Milan quotata a 3.00, per un incasso potenziale in caso di vittoria di 30 euro, potremmo poi osservare durante il match come il “valore di cash out” vada a cambiare a seconda di come si sviluppa la partita stessa.
Ecco alcuni scenari possibili che ci fanno capire al meglio come funziona il Cash Out:

  • Scenario A: Al 30° minuto l’Inter passa in vantaggio e la quota live della vittoria del Milan sale a 10.00
  • Scenario B: A fine primo tempo la partita è ancora in pareggio e la quota del Milan vincente rimane più o meno stazionaria intorno a 3.50
  • Scenario C: Al 60° minuto il Milan passa in vantaggio e la quota Milan vincente live scende a 1.40

Nello Scenario A, essendo la quota del Milan salita di molto, avremo un valore di Cash Out molto basso e ben al di sotto dei 10 euro che abbiamo deciso di puntare (circa 1 euro), in quanto la vittoria del Milan è divenuta molto più difficile ed improbabile rispetto a prima dell’inizio del match.

Nello Scenario B, con quota simile a quella iniziale, ma con già metà partita andata, il valore di Cash Out sarà anche in questo caso ben più basso rispetto ai 10 euro investiti ma più alto del caso precedente (circa 3/4 euro).

Infine, nello Scenario C, avremo invece il caso in cui l’evento sul quale abbiamo puntato si sta verificando ed essendo la quota live relativa alla vittoria del Milan scesa di molto avremo un valore di Cash Out che si avvicina a quello della vincita potenziale (intorno ai 20/22 euro).

Pro e Contro della funzione Cash Out

Partiamo dal presupposto che quando uno scommettitore utilizza il Cash Out per uscire da una scommessa in corso il bookmaker ci guadagna a prescindere, in quanto il valore di Cash Out non è semplicemente il valore dell’evento su cui abbiamo scommesso alla quota specifica di quel preciso momento, ma a questo viene sempre sottratto un “tot” che costituisce il guadagno appunto del sito, per l’opzione offerta.

Bisogna quindi valutare bene i pro e i contro dell’utilizzo del Cash Out in una determinata situazione. Tra i Pro c’è sicuramente quello di assicurarsi un profitto prima che l’evento sia effettivamente terminato, e anche quello di limitare un’eventuale perdita.

Di contro però c’è il rischio di rinunciare ad una parte importante del profitto, e bisognerà quindi avere degli elementi validi durante il match che ci portino ad avere timore che l’esito possa cambiare e che possano rendere quindi conveniente uscire prima da quella determinata scommessa pur rinunciando ad una parte del profitto.

Tornando allo Scenario C dell’esempio precedente, se al 60esimo il Milan sta vincendo 1-0 e facendo Cash Out possiamo incassare 20 euro, invece dei 30 che incasseremmo a fine partita, dovremo avere dei motivi importanti che ci portino a credere che il Milan possa non vincere la partita ed a rinunciare quindi a 10 euro di guadagno potenziali.

Al contrario negli scenari A e B, col Milan in svantaggio o con la partita in pareggio, potrebbe non avere molto senso limitare la perdita e fare Cash Out per recuperare parte di quanto investito, rinunciando così alla possibilità che la partita vada nella direzione su cui avevamo scommesso prima del match, e realizzando in quei casi delle perdite potenziali molto grandi.

Tipologie di Cash Out

Cash Out Multiple

Il Cash Out può essere effettuato non solo su eventi singoli ma anche per le scommesse multiple. In questo caso man mano che gli eventi selezionati nella nostra scommessa multipla si svolgeranno vedremo il valore di Cash Out crescere costantemente (nel caso in cui ovviamente azzeccassimo l’esito di tali eventi).

Generalmente il Cash Out sulle multiple potrebbe essere più conveniente in quanto il valore di Cash Out quando mancano pochi eventi al completamento della multipla è molto più alto dell’importo scommesso, ma anche in questo caso dovremo saper valutare bene in base alla difficoltà e alla probabilità di indovinare l’esito degli eventi rimanenti.

Cash Out parziale

In casi come questo, ma anche in diversi altri, potrebbe venire utile un’opzione che alcuni bookmakers offrono, ovvero quella del Cash Out parziale, che ci permette di incassare in anticipo una parte della quota totale della scommessa effettuata.

Cash Out automatico

Un’altra opzione molto interessante è quella del Cash Out automatico: alcuni siti infatti danno la possibilità, una volta piazzata la scommessa, di impostare un valore di Cash Out al raggiungimento del quale, la schedina viene incassata in automatico.

Esempio: se scommettiamo 10 euro su una quota 5, per un ritorno potenziale di 50 euro, potremo impostare che al raggiungimento del valore di Cash Out di 35 euro, allora incasseremo in automatico la scommessa.

Modifica della Scommessa

Un’ultima possibilità, sempre collegata al Cash Out, che alcuni bookmakers mettono a disposizione, è quella della Modifica della Scommessa che permette di togliere, aggiungere o modificare quote o eventi di una scommessa in corso. Ovviamente anche in questo caso dovremo accettare dei cambi di quota a noi sfavorevoli, ma in situazioni dove la scommessa sarebbe comunque compromessa potrebbe essere comunque conveniente farlo.

Domande Frequenti sul Cash Out

Cos’è il Cash Out per le scommesse sportive?

È un’opzione offerta dai siti di scommesse che permette allo scommettitore di chiudere una scommessa prima della fine dell’evento o degli eventi sportivi sui quali si è giocato. Lo scopo è quello di assicurarsi una vincita prima della conclusione o allo stesso modo di limitare un’eventuale perdita.

Su quali siti scommesse è possibile utilizzare il Cash Out?

Sulla gran parte dei siti stranieri. In Italia al momento è disponibile su Betfair, Bwin e Betflag.

Quando conviene effettuare il Cash Out?

Quanto più il valore di Cash Out è vicino alla vincita potenziale tanto più potrà essere conveniente farlo. In generale quando l’evento sta andando come previsto, ma ci sono elementi che fanno credere che la situazione possa cambiare in negativo da un momento all’altro, allora si dovrà prendere in considerazione la possibilità di fare Cash Out.

Il punto di RecensioniScommesse sul Cash Out per le scommesse sportive

L’opzione Cash Out è sicuramente interessante e potenzialmente molto utile soprattutto per gli scommettitori più esperti. Il concetto alla base deriva dal Betting Exchange e presuppone l’abilità di valutare l’evoluzione delle quote durante lo svolgimento di determinati eventi sportivi.

Se utilizzata nel modo corretto può permettere di fare operazioni molto convenienti soprattutto live, dando la possibilità di assicurarsi dei profitti ben prima che l’evento in questione sia terminato. Allo stesso modo può aiutare, nel caso le cose non vadano come previsto, a limitare i danni e le eventuali perdite.

In Italia sta prendendo piede negli ultimi tempi, ed al momento è offerta come funzionalità da Betfair, Bwin e Betflag.

Quanto utile ti è sembrato questo articolo?
Voto: 5.0 (1 voti)